Sanremo: La terza serata tutta dedicata all’anteprima del 17 marzo

Sanremo: La terza serata tutta dedicata all’anteprima del 17 marzo

La terza serata del Festival sarà dedicata all’Unità d’Italia e si aprirà anticipatamente alle ore 20,40 su Rai Uno, con
telespettatore il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, confermato da Gianni Morandi.

Un’anteprima dedicata all’anteprima del 17 marzo, per la celebrazione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. La città di Sanremo si prepara ad accogliere le acrobazie delle Frecce
Tricolori, seguiti, a tarda sera, dai fuochi d’artificio.

Il “capitano della squadra” Gianni Morandi, insieme al Ministro della Difesa, Ignazio La Russa, prenderanno parte al corteo e alla deposizione della corona d’alloro sul monumento ai Caduti.

Conferenza stampa con il presidente della Lega Calcio, Maurizio Beretta e il direttore del Giro d’Italia Angelo Zomegnan.

Atteso Roberto Benigni che “rivisiterà ” l’Inno di Mameli. I festeggiamenti si chiuderanno con una mega festa di mezzanotte al Casinò.

Per l’occasione i cantanti in gara presenteranno i seguenti brani storici:

Modà con Emma (Herès to you – La ballata di Sacco e Vanzetti)

Luca Madonna con Franco Battiato (La notte dell’addio)

Giusy Ferreri (Il cielo in una stanza)

La Crus (Parlami d’amore Mariù)

Tricarico (L’italiano)

Nathalie (Il mio canto libero)

Luca Barbarossa con Raquel del Rosario (Addio mia bella addio)

Roberto Vecchioni (‘O sudato ‘nnammurato)

Max Pezzali (mamma mia dammi cento lire)

Davide Van de Sfroos ( Viva l’Italia)

La gara dei cantanti continua, tranne per Al Bano (Amanda è libera) e Patty Pravo (Il vento delle rose) che, sono stati esclusi ma in attesa di essere ripescati, insieme ad Anna
Tatangelo e Anna Oxa. Passano il turno tra la categoria “giovani” Serena Abrami con il brano (Lontano da tutto) e Raphael Gualazzi con (Follia d’amore).

Grande successo di Andy Garcia che ha detto . Endy Garcia è nato a Cuba che ha lasciato, insieme alla sua famiglia, due anni dopo la “rivoluzione”. La star internazionale, non è
mai più ritornato nella sua isola che, ama e ricorda con nostalgia. La sua esibizione si è conclusa con una melodia cubana che ha suonato al pianoforte, accompagnato da Belen,
Elisabetta e dal ” bravo capo squadra” del Festival.

Paolo e Luca, simpatici e burloni riparano dalla canzone “Ti sputtanerò” con la satira e con la par condicio, sfiorando argomenti e personaggi come Saviano, Santoro, Montezemolo e Fini
con accenno finale al Papa.

Tutti gli artisti in gara al Festival di Sanremo 2011, raccontano l’Italia attraverso canzoni che ne hanno fatto la storia. “Nata per unire” è il titolo del cd firmato da Rai Trade,
frutto e idea di Giamarco Mazzi e Gianni Morandi. I proventi saranno devoluti alla Fondazione “Per il Tuo cuore” Onlus del prof. Attilio Maseri. Il disco sarà arricchito dal brano
inedito “Rinascimento”, testo di Mogol e musica di Gianni Bella. Gianni Morandi lo proporrà, per la prima volta dal palco dell’Ariston, in questa serata dedicata all’Unità
d’Italia.

Adriana Cesarò
Newsfood.com WebTv

Leggi Anche
Scrivi un commento