La santolina è un arbusto aromatico sempreverde, originario delle regioni mediterranee, che raggiunge i 50-60 cm di altezza. Le foglie, tormentose, hanno un bel colore grigio-argenteo e
sono composte da piccoli lobi lineari. I fiori, piccoli e gialli, sbocciano in estate e vengono utilizzati, come le foglie, in medicina naturale.
Impiegata anche come pianta da bordura, la santolina possiede proprietà vermifughe e antispasmodiche.

In cucina
Le foglie profumate della santolina sono presenti nelle ricette della nostra penisola, soprattutto nei piatti a base di pesce.

Consigli della nonna e curiosità
La santolina, essiccata, si può utilizzare per profumare la biancheria e per allontanare le tarme da cassetti e armadi. In passato si utilizzava per tenere lontano le zanzare e gli
insetti in genere.
Le radici molto forti della pianta, la rendono adatta al consolidamento delle scarpate.

a cura di Rosa Velliscig e Lorenzo Totò