Devono essere presentate entro il 20 marzo le domande per ottenere i finanziamenti INAIL per la messa in sicurezza nelle scuole. L’INAIL ha infatti pubblicato il bando con il quale mette
a disposizione 70 milioni di euro per la realizzazione di progetti intesi a migliorare le condizioni degli istituti scolastici sotto il profilo della normativa sulla sicurezza ed igiene
dei luoghi di lavoro o per abbattere le barriere architettoniche. Possono chiedere il finanziamento gli Enti locali proprietari degli edifici scolastici pubblici di istruzione secondaria
di primo grado e superiore; le domande possono riguardare anche edifici in cui siano presenti in aggiunta convitti o classi di scuola materna o elementare. Per ciascuna sede scolastica
l’entita’ massima del finanziamento ammonta a 350.000 euro, la minima a 80.000.
   Se il finanziamento e’ richiesto solo per l’abbattimento delle barriere architettoniche l’importo minimo e’ ridotto a 30.000 euro. I fondi verranno ripartiti tra le regioni e
le province autonome sulla base della media tra il numero delle scuole, degli alunni e del personale scolastico, delle situazioni di handicap presenti e in base al numero di infortuni
scolastici riconosciuti dall’INAIL sul territorio. Le domande per ottenere il finanziamento vanno presentate dagli Enti locali direttamente alla Regione o alla Provincia autonoma di
appartenenza che, dopo l’istruttoria, le trasmetteranno all’INAIL per la graduatoria definitiva.