Roma – Il ministero dell’Istruzione ha assegnato questa mattina 702 nuovi insegnanti di sostegno da impiegare su tutto il territorio nazionale. L’iniziativa fa parte del nuovo Piano per
la disabilità nella scuola presentato oggi dal ministro Fioroni nel corso di una conferenza stampa.

A trent’anni dalla legge 517, che inseriva le ragazze e i ragazzi disabili nelle classi insieme ai loro compagni, il nuovo Piano per la disabilità rilancia la capacità della
scuola di offrire insegnamenti speciali. Diventano, di conseguenza, significative e importanti le politiche che il Governo si propone di mettere in atto in questa direzione.

Il ministro ha precisato che la redistribuzione dei nuovi insegnanti di sostegno per gli alunni diversamente abili sarà effettuata in base a un criterio di uniformità in tutta
Italia.

Tra i punti cardine del Piano la formazione iniziale dei docenti, che consenta approfondimenti teorici e sviluppo di strategie metodologico – didattiche e organizzative centrate sull’idea della
scuola come comunità inclusiva, con riferimento specifico ai temi delle disabilità e dei bisogni educativi speciali.

Destinatarie del progetto – che si svilupperà negli anni scolastici 2007/2008, 2008/2009 – sono le scuole di ogni ordine e grado. Con un investimento di 4 milioni di euro, le singole
scuole sono coinvolte nel progetto direttamente, nel rispetto della loro autonomia, col supporto delle sedi regionali del ministero.

Tra le finalità del progetto, il consolidamento di una rete di supporto alle politiche dell’inclusione e l’inividazione dei livelli essenziali della qualità dell’inclusione.