Sequestrate nel 2017 già 80 Tonnellate di pomodoro. Dove sono andate a finire?

Sequestrate nel 2017 già 80 Tonnellate di pomodoro. Dove sono andate a finire?

Agosto 2017, altro sequestro di pomodoro “taroccato” Bio.

Sono 9 quintali di doppio concentrato che dovrebbe essere buono e non dannoso per la salute. Il danno sarebbe solo di tipo economico. Bene il lavoro dei Carabinieri che fanno il loro dovere.

Se  il prodotto sequestrato è già confezionato, quindi con una lunga data di scadenza al consumo, quale è il suo destino? Quali sono le modalità e i tempi ? Esiste uno storico a cui fare riferimento?

Da quanto dice il Comunicato stampa dei Carabinieri di Salerno quest’anno, nei primi sette mesi, sono stati posti sotto sequestro 80 tonnellate di pomodoro in scatola.

E’ o no un diritto del cittadino sapere che fine ha fatto tutto tutto quel pomodoro?

80 tonnellate di pomodoro in scatola (non doppio concentrato), calcolando 50 gr a porzione, equivalgono a 1.600.000 piatti con la pummarola in coppa… quante bocche si potrebbero sfamare!

Dove sono finiti? 

E’ possibile avere una risposta?

Redazione Newsfood.com

 

COMANDO CARABINIERI POLITICHE AGRICOLE E ALIMENTARI

COMUNICATO STAMPA

Sicurezza Agroalimentare: denunciata 1 persona e sequestrati oltre 10 quintali di concentrato di pomodoro falsamente biologico

Salerno, agosto 2017
Contrasto alle frodi agroalimentari effettuati dal comando carabinieri politiche agricole e alimentari – nucleo antifrodi carabinieri salerno – a tutela dei comparti del biologico.

Il Nucleo Antifrodi Carabinieri di Salerno, nell’ambito dei controlli di specialità finalizzati al contrasto delle frodi agroalimentari, svolti nella Provincia medesima, sequestrava oltre 10 quintali di doppio concentrato di pomodoro, fraudolentemente dichiarati provenienti da agricoltura biologica, in contrasto con la vigente normativa di settore. Veniva denunciata 1 persona per frode in commercio, aggravata per l’uso di denominazioni protette (artt. 515 e 517 bis c.p.).
Tale risultato testimonia ancora una volta l’indefessa attività anticrimine dell’Arma dei Carabinieri in ambito agroalimentare; basti pensare che nel solo settore conserviero, la quantità di pomodori in scatola sequestrati dall’inizio dell’anno in corso ammonta a circa 80 tonnellate.

 

 

 

Redazione Newsfood.com

Related Posts
Leave a reply