Sicilia: Lo stato delle Ferrovie a Ragusa è in piena agonia

Sicilia: Lo stato delle Ferrovie a Ragusa è in piena agonia

“Ho lanciato all’assessore regionale dei Trasporti un vero grido di dolore sullo stato di salute della ferrovia in provincia di Ragusa. Mi auguro che Strano lo raccolga perchè la ferrovia
nei nostri territori è in piena agonia”.

Così il presidente della provincia Franco Antoci nel confronto che si e’ tenuto a Siracusa sul contratto di servizio tra Ferrovie dello Stato e Governo regionale, con la presenza
dell’assessore regionale Nino Strano e del direttore generale dell’assessorato Giovanni Lo Bue.

“Ho chiesto impegni precisi – aggiunge Antoci – per la velocizzazione della tratta Siracusa-Ragusa-Gela perchè abbiamo una ferrovia fuori dal tempo, nonché il decollo definitivo
della metropolitana di superficie di Ragusa, il ripristino dei treni “Minuetto”, la modifica degli orari in modo da rendere più appetibile l’utilizzo del treno. Le parole dell’assessore
Strano mi hanno confortato perchè il suo intervento è stato in linea con le nostre doglianze.

Ha assicurato che non firmerà il contratto di servizio con le ferrovie se prima non si realizzeranno le condizioni, auspicate dal territorio, di miglioramento del servizio del trasporto
ferroviario. Resteremo attenti e vigili su questa problematica perchè riteniamo fondamentale un trasporto ferroviario efficiente e funzionale per lo sviluppo del territorio”.

Leggi Anche
Scrivi un commento