Il Ministero della Salute ha ideato il progetto Guadagnare salute. Rendere facili le scelte salutari, mirato a promuovere atteggiamenti di consumo e scelta alimentare consapevole, per
migliorare il livello di benessere e salute sul territorio nazionale. Per rendere operativo tale progetto su tutte le fasce di età dei cittadini italiani il Ministero ha coinvolto
imprese, organizzazioni sindacali e associazioni.

Slow Food Italia ha aderito all’iniziativa La tre giorni della salute (15-17 giugno), ideata per promuovere il progetto ministeriale, organizzando sabato 16 giugno in 4 piazze italiane
un percorso in cui bambini e adulti hanno la possibilità di scoprire come mangiare sano divertendosi.
A tutti i visitatori che si recheranno presso gli stand allestiti nelle piazze di Roma (Terrazza del Pincio), Milano (Parco Sempione), Napoli (Piazza Dante), Torino (Piazza Vittorio)
verrà proposto dalle 10.00 alle 21.00 un percorso informativo e formativo eco-gastronomico articolato in tre tappe, in cui i partecipanti saranno accompagnati da dietisti, dietologi e
produttori.

Nella prima tappa Impariamo, attraverso un questionario sarà possibile testare le proprie abitudini alimentari e la conoscenza di ognuno circa la provenienza degli alimenti, i sistemi di
produzione e le loro proprietà nutrizionali.
Nella seconda tappa Assaggiamo e approfondiamo si passa alla pratica: attraverso la degustazione “alla cieca” di succhi di frutta e marmellate, il partecipante verifica la capacità di
saper distinguere tra i diversi alimenti quelli più salutari.
In Facciamo tesoro, i visitatori che hanno partecipato alle prime due tappe riceveranno una borsa con all’interno un kit per una buona e sana alimentazione. La borsa per gli adulti
conterrà un libro di ricette e racconti sui prodotti ortofrutticoli o di pesca, un sacchetto con lenticchie di Ustica o cicerchie di Serra de’ Conti (Presìdi Slow Food), una
confezione di riso carnaroli e riso di Grumolo delle Abbadasse (Presidio Slow Food), succhi di frutta biologici, un vademecum con consigli su buone pratiche di alimentazione e acquisto e una
cartolina Slow Food. I più giovani nella borsa troveranno il fumetto in doppia lingua (italiano e inglese) di Gip e Carlito, due simpatici personaggi custodi della biodiversità,
una t-shirt e un succo di frutta biologico.

Slow Food da sempre è impegnata in progetti di educazione alimentare e del gusto per bambini e adulti finalizzati a una concezione del cibo che non è solo nutrimento, ma anche
piacere, cultura, convivialità e un importante mezzo per la prevenzione di malattie e una vita sana.

Il programma Guadagnare Salute. Rendere facili le scelte salutari promosso dal Ministero della Salute è un intervento “multicomponenti”, con attività di comunicazione e azioni per
ridurre l’iniziazione al fumo, per aumentare il consumo di frutta e verdura, per ridurre l’abuso di alcol, ridurre il consumo di bevande e alimenti troppo calorici, facilitare lo svolgimento
dell’attività fisica.

www.slowfood.it