La joint-venture tra Solvay e BASF ha annunciato oggi l’intenzione di costruire un nuovo impianto per lattici di cloruro di polivinilidene (PVDC) in Asia (probabilmente in Thailandia,
presso il sito Solvay di Map Tha Put), che affiancherà l’unità di Tavaux, Francia, fino ad oggi l’unico stabilimento SolVin per questa gamma di prodotti. La decisione
finale è prevista entro l’estate. I lavori di costruzione, se il progetto sarà approvato, partiranno subito dopo.

Il nuovo impianto avrà – nelle intenzioni della società – una capacità produttiva di 10.000 tonnellate annue, per rispondere alla crescente domanda di materiali
barriera
utilizzati nella produzione di rivestimenti e film per imballaggio, destinati in particolare all’industria alimentare e farmaceutica.

SolVin commercializza il PVDC con il marchio Diofan; attualmente ne è il principale produttore a livello mondiale

www.polimerica.it