Sono diventati cinque i morti della tragedia di Molfetta

Bari – L’ultima vittima della tragedia sul lavoro di Molfetta è anche la più giovane: Michele Tasca, 20 anni, si è spento all’alba di questa mattina
nell’ospedale di Monopoli, dove era ricoverato da ieri sera per un grave edema polmonare.

E’ salito dunque a cinque morti il bilancio delle vittime dell’incidente avvenuto ieri in un’azienda specializzata nella pulitura di autobotti, alle porte di Bari.

Gli altri operai morti sono Guglielmo Mangano, 44 anni, Luigi Farinola, 37 anni, Biagio Sciancalepore, 22 anni. E’ morto anche il 64enne Vincenzo Altomare, il titolare dell’azienda. Hanno perso
la vita dopo aver respirato fumi di zolfo, cercando di aiutare uno di loro che era rimasto intossicato mentre puliva un’autocisterna. L’azienda, la Truck Center di Molfetta, è stata
posta sotto sequestro.

«Bisogna reagire a questa tragica catena», ha detto il capo dello Stato Napolitano. Oggi, in Puglia sono previste quattro ore di sciopero generale.

Related Posts
Leave a reply