Sopexa è agenzia Food dell’anno del 2018

Sopexa è agenzia Food dell’anno del 2018

Un premio all’eccellenza. Sopexa, agenzia di comunicazione e marketing, è stata nominata agenzia Food del 2018. Ad assegnare il premio, il Grand Prix des Agences de l’Annee. L’evento, svoltosi a Parigi lo scorso 10 dicembre, ha incoronato le migliori agenzie di comunicazione, nei vari settori di competenza.

Nato nel 1979, il Grand Prix ha lo scopo di selezionare le migliori agenzie di comunicazione, indirizzando la scelta dei clienti. Giunto alla 39° edizione, ha visto la partecipazione di varie imprese, attive in un mercato dinamico ed in fermento. Al tradizionale Comitato il compito di scegliere le migliori. Tra i criteri più importanti, la creatività strategica, l’innovazione tecnologica e la capacità di creare contenuti ad alto tasso emozionale.

A convincere i giudici, l’approccio internazionale e l’expertise di enogastronomia, da sempre punti forti di Sopexa. Attiva in 42 Paesi del mondo, Sopexa è presente per grandi gruppi ed istituzioni, ma anche startup, piccole-medie imprese e gruppi locali. Un saper fare professionale, che interessa il settore food and beverage, ma anche turismo, tempo libero, salute e stili di vita.

Nella sola Italia, Sopexa è l’agenzia di fiducia di Barilla, Assomela e Consorzio di vini DOC di Sicilia. Ma anche Consorzio di Tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, Consorzio Tutela Vini Collio ed Assovini Sicilia. Fuori dai confini nazionali, Sopexa ha curato la campagna di comunicazione e promozione dei tre pecorini: Pecorino Romano DOP, Pecorino Sardo DOP, Fiore Sardo DOP. L’agenzia è anche attiva in campagne cofinanziate dall’Unione Europea e ha coordinato progetti a livello internazionale, per il Consorzio di Tutela del Grana Padano e il Consorzio del Prosciutto di Parma.

Think global, act global”: un’unica agenzia, ma con sedi in 24 Paesi, Sopexa si conferma ancora benchmark per il settore del food and beverage nel panorama internazionale.

In foto: Ettore Zanoli, Direttore Sopexa Italia

Matteo Clerici

Newsfood.com

Related Posts
Leave a reply