A chi non piace sorseggiare un bicchierino di vino, una volta ogni tanto, magari mentre vi gustate un’ottima cena. Sapevate che l’Europa produce troppo vino? E che conviene sbarazzarsi del vino
in eccesso?

Il Comitato di Gestione vino della Commissione europea di Bruxelles ha constatato che noi e i francesi abbiamo prodotto troppo vino e a, quanto sembra, non conviene favorire un’eccessiva
diffusione del buon vino, perché immetterne troppo sul mercato fa scendere il prezzo del prodotto, e se mai questo, col tempo dovesse rincarare, le lamentele degli acquirenti sarebbero
garantite.

Perciò che fare del vino che avanza? In Europa quest’anno saranno trasformati in alcool industriale o in bio-combustibile circa 6 milioni di ettolitri di vino, mentre in Italia, se il
provvedimento sarà approvato, faranno la stessa fine circa 2,5 milioni di ettolitri di vino da tavola e 100.000 ettolitri di vino di qualità.

Alcuni produttori francesi si lamentano perché i prezzi in alcune zone del paese si sono fortemente abbassati già da un anno. La sovrapproduzione di vino è cominciata
già da molti anni, dal lontano 1982 e questa sembra davvero essere l’unica soluzione possibile per evitare di mettere in crisi il mercato del vino. Che ne dite?

tempolibero.blogosfere.it