Il ministro della sanità spagnola, Elena Salgado, vuole porre il vino nella «lista nera» delle bevande alcoliche di cui regolare la vendita tra i giovani; ciò ha
provocato la reazione del settore e discrepanze in seno al governo con l’intervento dello stesso premier Jose Luis Rodriguez Zapatero. Salgado si è detta preoccupata per il consumo
crescente di vino da parte dei minori affermando che è responsabilità di tutti «far qualcosa». Il «qualcosa» è inserire provvedimenti al riguardo
nel progetto di legge sulle «misure sanitarie per la difesa della salute e la prevenzione del consumo di bevande alcoliche per i minori».

www.iltempo.it