Stevia: lo zucchero buono che si coltiva sul nostro balcone

Stevia: lo zucchero buono che si coltiva sul nostro balcone

La stevia deve il suo successo al fatto che non è un dolcificante di sintesi come l’aspartame o l’acesulfame k, che sono appunto edulcoranti artificiali di dubbia innocuità. Benché la stevia non sia dannosa, è comunque importante non esagerare con consumo.

Proprietà e benefici

La stevia è un dolcificante naturale estratto dalla pianta omonima originaria del Sud America, appartenente alla famiglia delle Asteraceae (la stessa del carciofo e del cardo). A conferirle il sapore dolciastro sono i suoi principi attivi, stevioside e rebaudioside A, che si trovano principalmente nelle foglie. Ed è proprio dalle foglie di stevia si ricava il potente dolcificante.

La stevia, infatti, è in grado di dolcificare fino a 300 volte più dello zucchero e di altri edulcoranti sintetici. Inoltre non contiene calorie glucosio. Il suo consumo perciò, è indicato anche in caso di dieta ipocalorica e per i diabetici.

La stevia per diabetici è particolarmente indicata. Pur avendo un potere dolcificante molto superiore allo zucchero, infatti, non innalza la glicemia, anzi! Ha addirittura un effetto ipoglicemizzante. Il merito è da attribuire a uno dei suoi principi attivi, lo stevioside, che modifica il funzionamento delle cellule pancreatiche che producono insulina. Stimolando la produzione di questo ormone quindi, riduce l’iperglicemia.

Al di là di queste qualità di tutto rispetto, la stevia è anche un alimento benefico per la salute. Le foglie di questa pianta, infatti, sono ricche di preziosi minerali, quali: zinco, manganese, potassio e ferro. È una buona fonte di vitamina A e C.

La stevia vanta anche proprietà antiossidanti, poiché contiene i flavonoidi, i quali aiutano a contrastare l’azione dei tanto temuti radicali liberi, universalmente riconosciuti come una delle principali cause dell’invecchiamento. Ma i benefici non finiscono qui… questa pianta, infatti, svolge anche un effetto ipotensivo e contribuisce a mantenere sotto controllo il cosiddetto “colesterolo cattivo” nel sangue.

L’EFSA ha definito l’uso della stevia sicuro nella quantità di 4 mg di principio attivo ogni kg di peso corporeo, in soggetti di tutte le età.

Usi del dolcificante stevia

La stevia oramai si trova anche al supermercato sotto forma di polvere bianca, in compresse o liquida. Si può usare per dolcificare bevande, caffè, marmellate, ricette dolci e preparati da forno. Questa pianta, infatti, tollera molto bene le alte temperature (fino a 190°), senza risultare tossica.

Dato il suo elevato potere dolcificante, bisogna considerare che 40 grammi di stevia corrispondono a circa 100 g di zucchero. Se si vuole usare la stevia nelle ricette quindi, è opportuno riproporzionare la quantità di dolcificante da aggiungere.

Coltivare la stevia in casa è facile

stevia-coltivazione

Coltivare la Stevia

Coltivare la stevia non è complicato. Basta interrare i semi in primavera e ricoprire con uno strato di terra alto circa 1 centimetro. Il terreno deve essere mantenuto sempre molto umido. Per questo motivo, infatti, vaso va ricoperto con un sacchetto di plastica fino al momento della nascita dei germogli. Le piantine inizieranno a spuntare dopo 10-15 giorni.

Per ricavare il dolcificante, è necessario raccogliere le foglie di stevia a fine estate, non appena la pianta accenna la fioritura. Le foglie poi vanno lasciate essiccare all’aria e tritate finemente in un mixer da cucina. Si otterrà una polverina verde molto fina, che si può conservare in un barattolo di vetro ben chiuso.

 

Vedi altri articoli: Buon Cibo = Buona Salute

Buon cibo = Buona salute
Rubrica a cura di Bioimis

in esclusiva per Newsfood.com
Riproduzione riservata

==========================================

BioimisQuesta rubrica –Buon cibo = Buona salute–  di proprietà di Newsfood.com è curata in esclusiva da esperti nutrizionisti BIOIMIS, e ha l’intento di dare le nozioni necessarie per far conoscere le qualità intrinseche dei cibi e i loro effetti. Propone anche ricette salutari e consigli, affinchè ognuno di noi, in modo consapevole, possa decidere della sua vita e di quella dei suoi cari.
Dipendentemente dai tempi e dallo spazio, la redazione di Newsfood.com, in collaborazione con gli esperti nutrizionisti, cercherà di dare risposte ai quesiti di chi vorrà approfondire gli argomenti trattati.
Per contatti e info Clicca qui

 

Leggi Anche
Scrivi un commento