Strage di Viareggio, il Codacons annuncia un esposto contro l’Agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria

Strage di Viareggio, il Codacons annuncia un esposto contro l’Agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria

Durissimo attacco del Codacons nei confronti dell’Agenzia nazionale per la sicurezza ferroviaria, dopo la tragedia di Viareggio nella quale hanno perso la vita 20 persone.

“Apprendiamo che tale organismo, che dovrebbe garantire la sicurezza del trasporto ferroviario, effettua in un mese al massimo 3 o 4 controlli sulle imprese e sui loro treni, per giunta a
campione. Un dato vergognoso che si commenta da solo – spiega il Presidente Codacons, Carlo Rienzi – e che dovrebbe portare i vertici dell’Agenzia a dimettersi immediatamente, cosa che
avverrebbe in automatico se solo ci trovassimo in un paese civile”.

“Stiamo preparando una istanza d’accesso e un esposto alla Procura di Lucca e alla Corte dei Conti, per fare luce sulla reale attività di tale organismo. Nello specifico – spiega Rienzi
– vogliamo sapere come vengano utilizzati i fondi dell’Agenzia, e quanti e quali controlli siano stati effettuati dall’ente nell’ultimo anno”.

L’associazione sta inoltre valutando la possibilità di intentare una class action direttamente negli Usa contro il colosso americano GATX (proprietario del vagone deragliato), attraverso
il referente Codacons in America, l’Avv. Kenneth Moll.  Potranno aderire alla causa non solo i cittadini di Viareggio colpiti direttamente dalla tragedia – afferma l’associazione – ma
tutti i Comuni italiani esistenti nel percorso  del treno deragliato, e precisamente sulla tratta Trecate-Gricignano.

Related Posts
Leave a reply