Striscia di Gaza, quattro bambini morti in raid aereo israeliano

Nuova giornata di violenza nella Striscia di Gaza dove per tutto il giorno si sono succeduti numerosi raid aerei israeliani in risposta ai lanci di razzi Qassam da parte di miliziani
palestinesi.

Nel primo pomeriggio quattro bambini, tre dei quali fratelli, sono rimasti uccisi in un attacco israeliano compiuto presso il campo profughi di Jabalia, nel nord della Striscia. I quattro
ragazzini, di età compresa tra i 7 e i 14 anni, stavano giocando a pallone su un terreno vicino al campo e sarebbero stati travolti da un razzo lanciato da un elicottero israeliano
contro alcuni miliziani.

Altri otto palestinesi sono morti da questa mattina. Il premier israeliano Ehud Olmert ha minacciato ritorsioni contro i lanci di razzi Qassam e oggi un portavoce di Hamas ha replicato:
«Le minacce di Olmert non ci spaventano. Il sangue dei bambini e degli innocenti ci spinge a combattere con tutte le nostre forze».

Related Posts
Leave a reply