Berna, 03 Luglio 2007 – Nel quadro del programma di ricerca Fondamenti dell’economia energetica (FEE), l’Ufficio federale dell’energia pubblica due nuovi studi. Il primo riguarda lo
sviluppo di una combinazione di strumenti miranti a promuovere l’uso razionale dell’energia elettrica. Il secondo è dedicato agli strumenti per il finanziamento delle energie rinnovabili
in Europa. Questi due studi possono essere consultati sul sito Internet dell’UFE.

Migliorare l’efficienza energetica nel settore dell’elettricità
Il consumo di energia elettrica non smette di aumentare ed è quindi urgente sviluppare soluzioni per migliorare l’efficienza energetica nel settore dell’elettricità. Basandosi
sulle esperienze maturate in Europa, gli autori dello studio sviluppano una combinazione di strumenti adattati elle esigenze e alle peculiarità della Svizzera. Essi comprendono una serie
di prescrizioni legali e di etichette, un fondo nazionale per il risparmio dell’energia elettrica, l’obbligo, per le imprese di approvvigionamento energetico, di operare per ridurre la domanda
di elettricità e misure di regolazione dei prezzi.

Analisi di strumenti per il finanziamento delle energie rinnovabili in Europa
Questo studio analizza i diversi approcci adottati in Europa per il finanziamento di progetti legati alle energie rinnovabili. Esso mette in evidenza l’influsso esercitato dalle condizioni di
finanziamento di un progetto su elementi quali, per esempio, il costo di produzione dell’energia. In conclusione, gli autori dello studio raccomandano in particolare di creare condizioni quadro
che consentano di premiare la solvibilità di un progetto piuttosto che quella del suo promotore. Gli autori precisano che gli strumenti europei non possono essere ripresi tali e quali in
Svizzera.

www.news.admin.ch