Studio BonelliErede Belex, festeggia il primo anniversario della sede di Dubai

Studio BonelliErede Belex, festeggia il primo anniversario della sede di Dubai

Il presidente BonelliErede Belex Stefano Simontacchi: «Ponte ideale con i mercati in Medio Oriente ed Africa»

presidente-stefano-simontacchi

Stefano Simontacchi Presidente Studio BonelliErede Belex

Lo Studio legale milanese BonelliErede ha festeggiato  il primo anniversario della sede di Dubai, capitale ultramoderna di uno dei sette emirati che compongono gli Emirati Arabi Uniti. Con il presidente Stefano Simontacchi l’ex ministro degli Esteri e dell’Interno Angelino Alfano, l’ambasciatore d’Italia negli EAU Liborio Stellino, l’ambasciatore libanese Fouad Chehab Nabih Dandan, l’ex vice premier egiziano e corrispondente di BonelliErede in Egitto Ziad Bahaa-Eldin, il collaboratore dello studio dall’Etiopia Tameru Wondm Agegnehu.

Nell’occasione si è celebrata anche l’integrazione tra BonelliErede e l’emiratina Tribonian Law Advisors fondata da Rindala Beydoun, uno degli avvocati più influenti del Golfo.

La sede di Dubai costituisce un nuovo importante tassello nel progetto di espansione internazionale di BonelliErede che si affianca alle due sedi extra europee in Egitto ed Etiopia in un ideale ponte tra i mercati in Africa e Medio Oriente.

L’attività di BonelliErede a Dubai è orientata verso la crescente della clientela internazionale e locale operante nel Golfo persico e declinata attraverso un’offerta di servizi legali particolarmente concentrata su M&A, project finance, fiscalità internazionale, arbitrati internazionali, diritto dell’arte e dei beni culturali e compliance. I settori di maggiore interesse per BonelliErede in Medio Oriente comprendono quello bancario e assicurativo, i trasporti, l’healthcare, oltre a industry storicamente consolidate a livello locale come petrolio e gas.

BonelliErede annovera tra i propri clienti alcuni gruppi industriali, istituzioni finanziarie e investitori privati locali, al pari di multinazionali con interessi nei mercati mediorientali e africani. Attraverso il rafforzamento della presenza in quei mercati, lo studio potrà ulteriormente affiancare questa clientela in mandati che coinvolgano diverse giurisdizioni, un vantaggio competitivo per i clienti, ma anche un caposaldo del processo di internazionalizzazione.

Secondo Stefano Simontacchi -“La sede di Dubai  è un ulteriore milestone nella nostra strategia di espansione globale. Dopo l’ingresso in Egitto e in Etiopia lo scorso anno, riteniamo che il Medio Oriente rappresenti una naturale evoluzione della nostra presenza internazionale ed un approdo sinergico per i nostri clienti con interessi nelle due aree”.

Simontacchi è esperto di Tributario e in BonelliErede si occupa in particolare di: fiscalità internazionale, transfer pricing e pianificazione fiscale, private clients, operazioni immobiliari, fondi di investimento mobiliari e immobiliari, strutture di private equity, M&A e riorganizzazioni.
È Country Partner per gli Stati Uniti d’America New York, è membro del Comitato Africa e dell’Africa Team, è Team Leader del Focus Team Corporate Governance e membro dei Focus Team Alta gamma/Luxury, Arte e beni culturali, Private Clients e Innovazione e Trasformazione Digitale


Fonte: Istituto Europa Asia
per Newsfood.com
Data: 21 gennaio 2019
Articolo ottimizzato seo in data 27/09/2019
Leggi Anche
Scrivi un commento