Il direttore dell’organizzazione turca “Consiglio mondiale del fondo di San Nicola”, Muhammer Karabulut, nel settembre dell’anno scorso aveva sporto causa nei confronti della compagnia
produttrice della Coca Cola, chiedendo che venisse resa pubblica la ricetta in base alla quale viene prodotta la famosa bevanda.
“La formula della Coca Cola l’abbiamo scoperta studiando i materiali esposti dall’avvocato della compagnia durante il processo in difesa dei consumatori tenutosi ad Antalya”, ha dichiarato
Karabulut, secondo il quale la ricetta più custodita al mondo è formata da: zucchero (10.58%), acido fosfosrico (0.544 grammi), caffeina (150 milligrammi), caramellato (0,11%),
biossido di carbonio, (7,5 grammi) ed estratto di Coca Cola (0.015).
Karabulut ha altresì affermato che in precedenza nella stampa erano apparse informazioni a proposito della ricetta della famosa bevanda, senza peraltro essere così dettagliate.
All’epoca venne detto che nella Coca Cola sono presenti gli estratti di diverse foglie, nonché radici di mimose ed aggiuntivi aromatici.
Il direttore dell’organizzazione turca “Consiglio mondiale del fondo di San Nicola”, ritiene inoltre che i consumatori abbiano il diritto di sapere cosa bevono, e che farà tutto il
possibile affinché la ricetta della Coca Cola faccia la propria comparsa sulle etichette, non escludendo infine la possibilità di far ricorso alla Corte di Cassazione turca in
qualità di prossimo passo nella guerra processuale ai danni della compagnia produttrice della famosa bevanda.

www.italia.pravda.ru