Tabacco: il parlamento europeo approva la proroga degli aiuti al 2013

La commissione agricoltura del parlamento europeo ha approvato, a larga maggioranza, la relazione di Sergio Berlato che propone il finanziamento del fondo europeo del tabacco e la proroga fino
al 2013 del regime di sostegno per il settore del tabacco che impiega circa 500mila lavoratori in Europa.

Soddisfatto il segretario nazionale della Uila-Uil Pietro Pellegrini che dichiara:

«È un risultato importante che premia il lavoro e la compattezza di agricoltori, trasformatori, lavoratori e sindacati che, insieme, hanno chiesto di lasciare più tempo al
settore del tabacco per organizzarsi e, soprattutto si sono battuti affinchè, anche questo settore, potesse rientrare tra le filiere agroindustriali più importanti. Ha prevalso la
consapevolezza alla demagogia della Fischer Boel che considerava la coltura del tabacco una coltura «non etica» e che riteneva che il disaccoppiamento totale fosse un’arma contro il
tabagismo.
La riforma Ocm invece non ha sin qui dato i risultati attesi: infatti sono aumentate le importazioni di tabacco da paesi extraeuropei, non sono aumentati i redditi degli operatori, non
c’è stato il previsto aumento dei prezzi e si è ridotta drasticamente, di circa 25 mila unità l’occupazione collegata alla coltura e alla trasformazione del tabacco».

Related Posts
Leave a reply