“Il mondo dei profumi è un universo senza limiti: una fragranza può rievocare sensazioni, luoghi, persone o ancora condurre in uno spazio di nuove dimensioni emozionali
(Villoresi)”.

A Taste (Firenze, Stazione Leopolda) dal 17 al 19 marzo, il Consorzio Vino Chianti Classico si presenta con una veste inedita: non propone infatti la classica degustazione di vini ma un viaggio
sensoriale fra gli aromi e i profumi del vino Chianti Classico e del suo territorio di produzione. E per far questo ha scelto un testimonial d’eccezione nel mondo delle essenze: Lorenzo
Villoresi, uno dei più noti creatori di profumi nel panorama internazionale.

Ispirandosi alle caratteristiche organolettiche del vino Chianti Classico e ai profumi del suo territorio, Villoresi ha selezionato per Taste una serie di essenze per far vivere al visitatore e
al curioso, le emozioni e l’atmosfera di una giornata trascorsa fra le belle colline chiantigiane. Profumi di fiori e di frutti, aromi terziari, le essenze del paesaggio, il bouquet del vino
Chianti Classico, elisir familiari e inconsueti trascineranno gli ospiti di Taste in una esperienza sensoriale unica.

E ancora di Chianti Classico si parlerà nella sezione dedicata agli oli, dove il Consorzio Olio DOP Chianti Classico presenta il suo “formato profumo”, una bottiglietta da cento
centilitri del prezioso prodotto che, insieme al vino, ha reso famosa nel mondo la terra del Gallo Nero. Il Centolio, la bottiglietta mignon di olio DOP Chianti Classico, viene proposta come
novità monodose sia al mondo della ristorazione che al consumatore finale, che potrà così godere del prodotto nella sua intonsa freschezza.

Infine ancora Chianti Classico protagonista di Taste-Ring, l’area dedicata da Davide Paolini al dibattito: sabato 17 alle ore 16, Marco Pallanti, presidente del Consorzio, parteciperà
insieme ad altri produttori e a Lorenzo Villoresi al ring sul tema di grande attualità: “Trucioli e aromi sintetici: quando il vino si ritocca per piacere più al mercato.” Un
incontro da non perdere.

Ufficio stampa Consorzio Vino Chianti Classico:
[email protected]