• Telecinco è leader d’ascolti del progressivo annuo ed è l’unica rete televisiva che supera il 20% di share sia rispetto all’intera giornata (20,2%), sia nel prime
    time (20,5%), day time (20,1%) e target commerciale (22,5%)?
  • L’utile netto è di 86,06 milioni di euro grazie ad un nuovo record d’ingressi pubblicitari netti, cresciuti del 8,2% fino a raggiungere i 233,56 milioni di euro, e
    l’attenta politica di contenimento costi
  • Il margine operativo lordo MOL raggiunge la cifra record di 119,29 milioni di euro, un 15,1% in più rispetto allo stesso periodo del 2006
  • I ricavi pubblicitari televisivi netti sono cresciuti del 8,2% fino a toccare i 233,56 milioni di euro

Nonostante la nascita di due nuovi televisioni, che ha scosso seriamente il settore audiovisivo, Telecinco è riuscita a migliorare i suoi risultati finanziari grazie alla capacità
d’adattamento del suo modello imprenditoriale. Una media d’ascolti del 20,2% e la crescita di circa un 8,2% degli ingressi pubblicitari netti hanno permesso un aumento del 17,4% dell’utile
netto del primo trimestre, il quale ha raggiunto 86,06 milioni di euro.

Dopo l’elevata crescita degli utili ottenuta nel 2006, la rete televisiva ha registrato un nuovo record durante i primi tre mesi del 2007, che le ha permesso posizionarsi nuovamente a livelli
eccellenti rispetto alle televisioni europee e confermarsi come primo canale in Spagna in base ai principali parametri del settore della comunicazione (ascolti, fatturato pubblicitario, margini
finanziari, generazione di cassa e capitalizzazione di borsa). Il primato su questi indicatori ha permesso a Telecinco di ottenere risultati record, sia rispetto a ricavi e margini operativi
(MOL ed EBIT) sia per quanto riguarda l’utile netto.

Questi risultati positivi si devono ancora una volta al modello d’affari del canale televisivo, il quale in questo modo si allontana sempre di più dalla concorrenza. Tale modello si basa
su una strategia di programmazione che prevede stabilità e innovazione allo stesso tempo, con lo scopo di rendere più “fedeli” le fasce di pubblico più interessanti per gli
investitori pubblicitari, ai quali Publiespaña offre una politica commerciale su misura che permette di soddisfare in maniera permanente e sicura le loro aspettative.

Telecinco aumenta del 8,2% i ricavi pubblicitari netti
Telecinco, durante i primi tre mesi del 2007, ha registrato un nuovo record grazie a ricavi
pubblicitari netti di 233,56 milioni di euro
, un 8,2% in più rispetto ai 215,76 milioni ottenuti nello stesso periodo del 2006.

Telecinco è cresciuto ancora una volta anche rispetto ai margini operativi EBIT e MOL, sebbene i risultati raggiunti nel 2006 rispetto a questi stessi indicatori fossero già
elevati e ci sia stato un aumento della concorrenza. In particolare, il margine operativo lordo aggiustato (adjusted EBITDA) ha raggiunto la cifra di 119,29 milioni di euro, un 15,1% in
più del primo trimestre 2006. L’EBIT, a sua volta, è stato di 117,97 milioni di euro, un 16,1% in più del dato dello stesso periodo del 2006 (101,64 milioni di euro).

L’utile prima delle imposte è passato dai 104,34 milioni di euro dei primi tre mesi del 2006 a 122,62 milioni, con una crescita del 17,5%.

L’utile dopo le imposte è stato di 86,06 milioni di euro, dato che indica un aumento del 17,4% rispetto al primo trimestre dell’anno precedente (73,31milioni di euro).

Il Gruppo Publiespaña registra un nuovo massimo grazie ad un incremento del 8,4% dei ricavi pubblicitari lordi totali
Durante il primo
trimestre del 2007, il gruppo Publiespaña si è riconfermato compagnia leader in fatturato con ricavi pubblicitari lordi totali di 244,40 milioni di euro,
dato che rappresenta un 8,4% in più rispetto allo stesso periodo del 2006 (225,36).

Risultati record grazie ad un’attenta e calcolata politica dei costi
Durante il primo trimestre del 2007, Telecinco è riuscita a realizzare
un’attenta politica di controllo dei costi, aumentati un 5,5% rispetto allo stesso periodo del 2006, in linea con le previsioni della rete televisiva e nonostante i costi imposti dalla
legislazione, sia per la televisione digitale terrestre (DTT) sia per l’investimento cinematografico.

Telecinco è leader d’ascolti del progressivo annuo e si posiziona come unica televisione con oltre il 20% di share
La forza dei programmi di
tutte le fasce orarie e il successo giornaliero del prime time sono state le “armi” che hanno permesso a Telecinco di confermarsi come unica rete con oltre il 20% di share.

Sin dal principio del 2007 la catena televisiva ha mantenuto la stessa leadership d’ascolti registrata già durante tutto il 2006. Nei mesi di gennaio, febbraio, marzo e aprile
Telecinco è stata la televisione più vista con un 20,2% di share
, 2,1 punti in più di Antena 3 (18,1%) e 2,3 di TVE 1 (17,9%). Grazie a tali dati, Telecinco
è la televisione che ha registrato il miglior risultato rispetto allo stesso periodo del 2006: si tratta di una differenza di solo otto decimi, che risalta ancora di più se
comparata con l’importante retrocessione di 3,3 punti registrata da Antena 3 e di 1,4 da TVE 1.

Durante i primi quattro mesi del 2007, inoltre, Telecinco si è imposta nell’orario di massimi ascolti con un 20,5%, superando di 2,8
punti Antena 3 (17,7%) e di 3,1 TVE 1 (17,4%). Inoltre, in questa decisiva fascia oraria, la catena televisiva risulta essere la meno pregiudicata dall’entrata in campo di nuova concorrenza,
alla quale cede solo 1,2 punti rispetto allo stesso periodo del 2006. TVE 1 perde 1,9 punti e Antena 3 si converte nel canale che registra nuovamente la maggior retrocessione, con una perdita
di 3,3 punti nel prime time.

Questa tendenza si mantiene anche nei valori registrati nella fascia del day time, nella quale Telecinco, con un 20,1%, registra una differenza di sei decimi
rispetto al periodo gennaio-aprile del 2006. Antena 3 è seconda con 18,2% – perdendo 3,3 punti -, mentre TVE 1 è terza con un 18,1%, valore che si traduce in 1,3 punti in meno del
dato registrato nello stesso periodo del 2006.