Cioccolata Milka, tenere novità

Cioccolata Milka, tenere novità

La storia delle tavolette Milka è legata indissolubilmente al nome di Carl Russ Suchard, che nel 1880 fondò a Lörrach la prima fabbrica di cioccolato al di fuori della Svizzera. Il famoso marchio, frutto dell’unione di “milk” e “cocoa”, fu registrato nel ‘62 e da quel momento le tavolette furono vendute in una confezione di colore lilla, con l’immagine di una mucca in un prato alpino. Nel 1972 anche la mucca diventò lilla e proprio questo colore è diventato il simbolo del marchio.

Marmotta, mucca e cioccolata

La mucca lilla, in tempi più recenti (2004), è stata affiancata da un orso, ma anche da una marmotta e uno scoiattolo nella comunicazione Tv.

La produzione di cioccolatini Milka

Il cioccolato Milka viene prodotto principalmente in Svizzera, dove c’è persino una strada chiamata “via Milka” vicino alla stabilimento. Gli altri stabilimenti si trovano in Austria, Francia, Romania e Polonia.

Le Tavolette Milka, tipologie

Le tavolette della Milka sono proposte in diverse varianti, tutte nella nuova a pratica confezione flowpack. Le classiche sono il prodotto di maggior successo, declinate nella versione al latte, alle nocciole, bianco, extra cacao, noisette, al riso soffiato, alla crema, cuore al cacao e yogurt e fragola.

Nel tempo Milka ha lanciato nuovi gusti, frutto anche di unioni inaspettate come Milka & Oreo sandwich, & Oro, & Tuc, & Chip Ahoyi, & Oreo. Anche le tavolette con le tenere bolle di cioccolato sono particolarmente amate, insieme ai nuovi gusti al caramello e nocciole intere, arachidi e caramello. Tutta la gamma prodotta dalla casa svizzera è ovviamente presente sul sito www.milka.it

Leggi Anche
Scrivi un commento