Spiedini di topo, pronti alla vendita ed alla consumazione. Ma anche nutrie arrosto, conservate dentro cartoni vicino al luogo di vendita.

Questi due tra gli alimenti più incredibili sequestrati ad un gruppo di venditori di street food nigeriani. Autori della retata,gli uomini della Polizia Municipale, guidati dal comandante Emiliano Bezzon.

Come spiegato dall’ufficiale, scopo dell’operazione era il contrasto allo street food illegale; nel solo 2017 sono stati sequestrati 1082 capi durante 297 servizi a Torino e dintorni.

Gli ultimi controlli si sono concentrati sui venditori di street food dalla Nigeria, portando alla luce i due alimenti incriminati. Dai primi esami emerge il ruolo della nutria, capace di unire facilità di reperimento della materia prima a gradimento dei consumatori, quasi tutti immigrati, spesso clandestini.

Attualmente i ‘cuochi’ nigeriani sono stati multati per la vendita non autorizzata delle nutrie e dei topi e denunciati penalmente per il pessimo stato di conservazione dei cibi.

NOTA: le foto dell’articolo sono fornite dalla Polizia Municipale di Torino

Matteo Clerici