TORINO, BOCUSE D’OR 2018: ARRIVANO GLI CHEF DELLA GRANDE RUSSIA

TORINO, BOCUSE D’OR 2018: ARRIVANO GLI CHEF DELLA GRANDE RUSSIA

La Federazione Russa alla terza edizione di Gourmet Expoforum, in programma a Torino dal 10 al 12 giugno.

Torino, Bocuse d’Or 2018: arrivano gli chef della Grande Russia

Un piccolo viaggio alla scoperta della cucina russa, dei suoi prodotti e dei suoi vini (tra i quali i celebrati rossi Krasnostop e Saperavi)

All’evento parteciperanno alcuni dei più importanti cuochi del paese, interpreti del nuovo corso della cucina russa, due dei quali parteciperanno alle selezioni previste per il Bocuse d’Or 2018 e alla Coupe du Monde de la Patisserie 2018, insieme ad alcune aziende di prodotti alimentari e di vini.

Il programma di “Discover Russian Cuisine” prevede ogni giorno (padiglione 3, stand A07):

–       CHEF’S TABLE ossia un tavolo per 12 persone con due appuntamenti al giorno per la degustazione di due piatti preparati dagli chef e possibilità di dialogare con loro (durata 90 minuti: domenica ore 13,00 e 16,00; lunedì 11 ore 11 e 13,30; martedì 12 ore 11,00 e 13,30);

–       MASTERCLASS, una vera e propria scuola di cucina con la preparazione di ricette appartenenti alla storia russa e alle nuove correnti culinarie nazionali (durata 45 minuti, ogni giorno alle ore 11.00 / 12.15 / 13.30 / 14.45 / 16,00).

PROGRAMMA di
Discover Russian Cuisine”

(ogni giorno (padiglione 3, stand A07)

–       CHEF’S TABLE ossia un tavolo per 12 persone con due appuntamenti al giorno per la degustazione di due piatti preparati dagli chef e possibilità di dialogare con loro (durata 90 minuti: domenica ore 13,00 e 16,00; lunedì 11 ore 11 e 13,30; martedì 12 ore 11,00 e 13,30);

–       MASTERCLASS, una vera e propria scuola di cucina con la preparazione di ricette appartenenti alla storia russa e alle nuove correnti culinarie nazionali (durata 45 minuti, ogni giorno alle ore 11.00 / 12.15 / 13.30 / 14.45 / 16,00).

Sono anche previste 3 CENE in 3 ristoranti di Torino: – da Eataly Lingotto (domenica 10),
– da Eataly Lagrange (lunedì 11)
– dal Birichin di Nicola Batavia (martedì 12 giugno).

DISCOVER RUSSIAN CUISINE

dal 10 al 13 giugno al Gourmet Expoforum 2018 di Torino (pad. 3 – A07)
seminari, degustazioni e cene con piatti e prodotti della cucina russa

In squadra Andrey Matyukha e Valeria Sidorova che parteciperanno rispettivamente alle qualificazioni per Bocuse d’Or 2018 e Coppa del Mondo di Pasticceria 2018

Alla scoperta della cucina russa. “Discover Russian Cuisine” è il tema della presenza della Federazione Russa alla terza edizione di Gourmet Expoforum che si svolgerà dal 10 al 13 giugno al Lingotto di Torino e che consentirà agli appassionati e agli operatori di scoprire la cucina e i prodotti di questo grande paese attraverso l’esibizione di cuochi russi.

 

La partecipazione al

Gourmet Expoforum

rientra nell’ambito del road show promozionale del Festival Discover Russian Cuisine realizzato con il patrocinio del Ministero dell’Agricoltura, in collaborazione con il Russian Export Center, e con il supporto tecnico di

Asti Group

con l’obiettivo di far conoscere la storia gastronomica russa, parlare delle nuove tendenze e promuovere i prodotti del paese, dalle bacche della Karelia all’olio di crescione di terra della regione di Kuban, oltre ai vini di alcune delle migliore aziende.

L’iniziativa, partita da Mosca nell’ottobre 2017 ha previsto tappe a Berlino (gennaio 2018) e a Torino (giugno 2018), per concludersi nuovamente a Mosca dal 10 al 13 ottobre prossimi.

A Torino è stato pensato un ricco programma di eventi per dare modo ai visitatori di Gourmet Expoforum di provare le specialità russe preparate da un dream team di tutta eccezione composto da chef del calibro di Sergey Eroshenko del ristorante “Chestnaya Kuhnya”; Andrey Matyukha, candidato dalla Russia al turno di qualificazione del

Bocuse d’Or 2018

Arthur Ovkinnikov, vincitore del Bocuse d’Or Russia nel 2015; Vitaly Tikhonov, vincitore del Taste Of The World 2016 ad Abu Dhabi; Egor Anisimov del ristorante “Zuma” di Vlasivostok e altri professionisti come Valeria Sidorova, chef-pasticcera del ristorante «White Rabbit», vincitrice di Best Commis del turno di qualificazione Bocuse d’Or Russia 2013 e Bocuse d’Or Europe 2014 che parteciperà alla selezione europea

Coupe du Monde de la Patisserie

del 10 giugno.

Dal 10 al 12 giugno la cucina russa offrirà due grandi occasioni (padiglione 3, stand A07):

CHEF’S TABLE ossia un tavolo per 12 persone con due appuntamenti al giorno per la degustazione di due piatti preparati dagli chef e possibilità di dialogare con loro (durata 90 minuti: domenica ore 13,00 e 16,00; lunedì 11 ore 11 e 13,30; martedì 12 ore 11,00 e 13,30);

MASTERCLASS, una vera e propria scuola di cucina con la preparazione di ricette appartenenti alla storia russa e alle nuove correnti culinarie nazionali (durata 45 minuti, ogni giorno alle ore 11.00 / 12.15 / 13.30 / 14.45 / 16,00).

Sono poi previste
LE CENE IN TRE RISTORANTI DI TORINO, da Eataly Lingotto (domenica 10), da Eataly Lagrange (lunedì 11) e dal Birichin di Nicola Batavia (martedì 12 giugno).

GLI CHEF DI “DISCOVER RUSSIAN CUISINE” PRESENTI A TORINO (pad. 3 – A07)

Sergey Eroshenko, fondatore e chef di ristoranti “Chestnaya kuhnya”, classificato tra i 100 migliori ristoranti al mondo dalla rivista britannica The World’s Best Restaurants del 2016 e “Fedya dich!” a Mosca; presidente del turno nazionale di qualificazione e della squadra russa Bocuse d’Or.

Andrey Matyukha, proprietario e chef del ristorante “The Pech’”, “Ugli-Ugli” a Krasnodar, vincitore del Bocuse d’Or Russia 2017. Sostenitore della visione moderna della cucina russa rappresenta la Russia al turno di qualificazione del Bocuse d’Or 2018 a Torino.

Valeria Sidorova, chef-pasticcera del ristorante «White Rabbit», vincitrice di Best Commis (migliore assistente) del turno di qualificazione Bocuse d’Or Russia 2013 e Bocuse d’Or Europe 2014, e candidata alla selezione europea Coupe du Monde de la Patisserie 2018 a Torino.

Alexander Zhurkin, chef del caffè “Pirogi, vino i Gus’” di Mosca, ingredienti tradizionali della cucina russa in esecuzione moderna.

Andrey Kolodyazhny, brand-chef del ristorante “Modus” di Mosca, è specializzato nello stile di Gastrobotany. Per lui le erbe selvatiche russe sono un ingrediente indispensabile.

Artur Ovchinnikov, brand-chef di orientamento professionale della scuola di cucina «Chefshows di Novikov», vincitore del Bocuse d’Or Russia 2015, semifinalista del turno europeo di qualificazione Bocuse d’Or nel 2016 a Budapest.

Egor Anisimov, chef del ristorante “Zuma” di Vladivostok, specializzato in frutti di mare.

Victor Belej, chef del ristorante “Avenue” di Praga, partecipante ai turni nazionali di qualificazione Bocuse d’Or Russia 2015 e 2017.

Pavel Vasiliev, chef del ristorante “Abramov” di Mosca, partecipante al turno di qualificazione Bocuse d’Or Russia 2017, medaglia di bronzo Les Chefs en Or 2016.

Evgeny Meshcheryakov, chef del ristorante “UMI Oysters” di Mosca, partecipante al turno nazionale di qualificazione Bocuse d’Or Russia 2017.

Olga Suzdalkina, chef del ristorante “Chicha” del gruppo White Rabbit Family Mosca, medaglia di bronzo del turno nazionale di qualificazione Bocuse d’Or Russia 2015.

Vitaly Tikhonov, chef del ristorante “Cacciatore” di Mosca, finalista del concorso internazionale “Taste of the World 2016”, maestro della scuola di cucina “Eda”.

Vladislav Korpusov – chef del ristorante “Stories”, Mosca. Ogni ingrediente è usato al massimo.

Ekaterina Dabizha, studentessa, ha partecipato al Bocuse d’Or Russia 2017 vincendo il premio “Best Commis”-

Andrey Savenkov, chef del ristorante “Doctor Whiskey” di Sochi, vincitore del bronzo nella classifica dei ristoranti Palme d’Or 2018.
——————————————————–

Related Posts
Leave a reply