Tra i vicoli di Marcetelli un grande “serpentone” del gusto

Tra i vicoli di Marcetelli un grande “serpentone” del gusto

Domenica 12 agosto torna a Marcetelli l’appuntamento con il “Serpentone di Montagna”, il percorso enogastronomico nel centro storico del borgo a due passi dal Lago del Salto: l’appuntamento – giunto alla 15esima edizione – anche quest’anno attirerà un pacifico schieramento di appassionati dei sapori di una volta, che non riescono a resistere al richiamo di una delle sagre più amate della provincia di Rieti.

Dalle 18.30 fino a tarda sera, si potranno scoprire gli angoli più caratteristici del paese in 7 fermate dedicate alla buona cucina, dove saranno serviti l’aperitivo e la bruschetta ai funghi porcini, i pizzicotti (un impasto di acqua e farina condito con un gustoso sugo), la zuppa di lenticchie, il pecorino locale, il prosciutto, la pecora “allu cotturu” preparata con pomodoro e peperoncino, le ciambelle e la cocomerata, il tutto accompagnato da un buon bicchiere di vino. E a fare il resto saranno l’atmosfera unica creata dagli spettacoli musicali dal vivo in Piazza San Rocco, dalle note degli organetti e dei canti popolari lungo le vie del paese e dall’accoglienza degli abitanti di Marcetelli, che con i suoi 80 residenti rappresenta il più piccolo Comune della Regione.

Nel borgo meritano una visita la Chiesa di Santa Maria in Villa risalente al XI Secolo, il Museo dell’Artigianato e delle tradizioni contadine, la fontana ottagonale e la porta del “castrum”.  Lungo il percorso, si può ammirare uno splendido paesaggio sulle vallate circostanti. Oltre a passeggiare fra le caratteristiche strade e piazzette del centro storico e ad usufruire di un comodo servizio navetta per raggiungere la festa, i visitatori potranno scoprire uno dei territori più incontaminati della provincia di Rieti; il paese è immerso nella Riserva Naturale Monte Navegna e Monte Cervia, fa parte della Comunità Montana Salto Cicolano, a cavallo tra il Lago del Salto e quello del Turano.

 

 

Related Posts
Leave a reply