Biella – Proseguono gli eventi d’arte al Cantinone della Provincia: inaugurerà il prossimo 8 marzo, alle 17, la mostra dello scultore Aldo Flecchia, un’esposizione di
opere dedicate alla donna che rimarrà aperta fino al 22 marzo.

«Tra l’apparenza e il senso» sarà affiancata da un’interessante iniziativa. Nella giornata di domenica 9 marzo, dalle 15 alle 19, sarà possibile ammirare lo scultore
al lavoro. Flecchia scolpirà «in diretta» una statua che resterà in esposizione fino al termine della mostra e che sarà poi consegnata al Fondo Edo Tempia e
messa in palio nel monte premi di una iniziativa di raccolta fondi.

Così presenta la mostra l’assessore alla cultura della Provincia Anna Fazzari: «Cosa c’è tra l’apparenza e il senso? Forse l’essenza stessa di ogni cosa, poiché le
forme sono molteplici come i loro significati. La scultura di Flecchia sembra abbracciare l’ambiente che la circonda e l’occhio che vi si appoggia riscopre in quelle forme una gradevolezza e
un’accoglienza riposanti ma vitali. Uno stile quanto mai adatto alla rappresentazione della donna come simbolo di vita, di sensibilità, di forza allenata alla scuola della tenerezza.
È il nostro modo per condividere con gli uomini e le donne biellesi questo 8 marzo».

Aldo Flecchia è nato nel 1945 a Biella e dal 1983 ha esposto in numerose gallerie e mostre nazionali e internazionali. Gli orari: dal mercoledì alla domenica dalle 15 alle 19.
L’ingresso è gratuito.

Tra l’apparenza e il senso – mostra sculture – depliant file