Turismo in Iran: è il nuovo petrolio ma stenta a sgorgare

Turismo in Iran: è il nuovo petrolio ma stenta a sgorgare

Teheran -Lecce, 7 aprile 2016

Finalmente, con la fine dell’embargo, gli Iraniani possono uscire dal loro Paese e avvicinarsi di più al mondo occidentale con grande facilità.
Indubbiamente l’Italia è una delle mete preferite dai turisti che vogliono conoscerla meglio, ma è anche in essere una corsa ad accaparrarsi i posti in prima fila per scambi commerciali, impiantistica, macchinari di ogni genere…
Lo stesso vale per L’Italia nei confronti dell’Iran.
9E’ il momento buono per i turisti Italiani che vogliono andare alla scoperta di un Paese che per tanti anni è rimasto isolato, rinchiuso nella sua cultura, nelle sue tradizioni… a pochi km dai grandi centri come Teheran, Mashhad, Esfahan, Tabriz, Karaj, Shiraz, il tempo si è fermato e regna la natura… territori disabitati e quasi inesplorati dove la civiltà non è ancora arrivata (n.d.r. fortunatamente), dove boschi, fiumi e rovine antiche sono muti testimoni del susseguirsi di centinaia e centinaia di primavere senza cambiamenti.
L’Iran è grande 5,5 volte l’Italia (kmq 1.648.195  contro 301.340) e la popolazione è poco di più ( circa 77.000.000 abitanti contro i 61.000.000)
Siamo nel 2016, l’inizio di una grande avventura turistica verso l’Iran, l’antica Persia.
Da più di trenta anni  vivo in Italia, sono Iraniano e da qualche tempo, dalla fine dell’embargo, mi occupo di turismo.
Qui riporto il sunto di un’intervista che è stata pubblicata sul più importante giornale economico iraniano Asianews, (n.d.r. tipo economist… ilsole24ore)

Hossein Arbabi con Michele Emiliano

Hossein Arbabi con Michele Emiliano

L’intervista mi è stata fatta  -via web su Telegram- da un amico giornalista, Setareh Javid, che aveva già scritto varie volte su di me, e non vedevo da diverso tempo.
Perché mi ha chiamato? Semplicemente perché aveva ricevuto i miei auguri di Capodanno persiano con un link all’articolo pubblicato su Newsfood (Capodanno persiano – nowruz, ricordi by Hossein Arbabi)
NEWSFOOD.com-19 mar 2016

Capodanno persiano – nowruz, ricordi by Hossein Arbabi
NEWSFOOD.com-19 mar 2016

Anche lui si interessa di turismo e vorrebbe che l’Iran facesse di più per incentivare il flusso turistico e d’affari, dall’Italia

Traduzione libera di alcuni stralci dell’intervista pubblicata su Asianews:
Setareh Javid:-“…mentre noi siamo seduti con le mani in mano, cercando di capire cosa si possa fare per incrementare l’industria del turismo e dello sviluppo … qualche iraniano di buona volontà e tanto amore per il suo Paese, … con grande passione, dall’altra parte del mare, nel paese dello stivale, si dà da fare per incrementare lo sviluppo del turismo tra Iran e Italia, e viceversa;  organizza e partecipa a vari eventi, in particolare nell’Italia meridionale. E’ Hossein Arbabi, referente del touring iraniano e responsabile marketing e comunicazione per conto del ministero del turismo e beni culturali ed artigianato iraniani in italia.”
Riferendosi al sottoscritto, Setareh Javid scrive:-“Hossein Arbabi con queste conferenze persegue l’obiettivo di promuovere e far conoscere maggiormente  l’aspetto turistico e le opportunità di business che ora cisono -con la fine dell’embargo- tra Iran e Italia. ll 7 aprile a Gallipoli –in Puglia nel Salento, la Agenzia regionale  “Puglia promozione” ha organizzato un evento molto interessante dove il Dott.  Arbabi, intervenuto come relatore, ha parlato del turismo Iran – Italia.”
Il giornalista iraniano nel suo articolo-intervista riporta anche quanto è stato detto dal sottoscritto all’incontro di Puglia Promozioni a Gallipoli …
Setareh Javid:-“Hossein Arbabi, Iraniano, è residente in italia ed è il referente del kanune jiahangardi (touring iraniano) in italia.  In una intervista esclusiva con la rivista “asia”(asianews.ir) ci parla di questo evento ed dei risultati di questo conferenza.

Domanda (giornalista):-“Quando si è svolta la conferenza?”
(Risposta di Harbabi):- “Puglia Promozione ha organizzato questo convegno il 7 aprile a Gallipoli, nel cuore del Salento; nell’arco dei prossimi 3 mesi ne organizzerà altri 16 per un totale di 18. In questi incontri si  parlerà di territorio, di infrastrutture, di azioni comuni, di corsi di formazione … e di programmazioni per il futuro
i giornalisti italiani sono molto attivi e con passione seguono il tema del turismo.
io e Giuseppe Danielli, il direttore del  giornale Newsfood che ha scritto vari articoli sull’iran,  stiamo organizzando un viaggio molto interessante  in Iran alla scoperta di antiche vestigia che testimoniano le origini del vino.

In occasione della festa della focara a Novoli (n.d.r. 16 gennaio 2016, giorno della firma ufficiale della fine dell’embargo ) con il direttore del Istituto Cultura Iraniana Ali Pourmarjan e il dott Vittorio Sgarbi -famoso critico d’arte italiano e abbiamo parlato di questa tema. Sgarbi è gia stato in Iran ed apprezza la cultura iraniana.

Domanda (giornalista):-“quale era l’obbiettivo della conferenza?”
(Risposta di Harbabi):- “lo sviluppo dell’industria del turismo in Italia –Puglia ed lo sviluppo del turismo tra Iran e Italia con scambi culturali tra queste due  civiltà dalle antiche origini.
C’è molto interesse da parte di tanti italiani verso la cultura e le tradizioni  iraniane e anche la cucina. Nel contempo lo stesso interesse di conoscenza c’è da parte degli iraniani che vivono in Italia e di quelli che risiedono in patria. La prossima domenica (n.d.r. 10 aprile 2016) su invito ufficiale delle autorità locali, per 3 giorni sarò in provincia di  Salerno, nella regione Campania per un convegno internazionale sul turismo. Ci saranno rappresentanti di varie nazioni; io sarò uno dei relatori e parlerò dello sviluppo del turismo tra Iran-Italia( Regione Campania)
– Il 3 aprile ho partecipato ad un’altra conferenza internazionale, a Canosa di Puglia.
_ in questi giorni abbiano raggiunto un accordo molto interessante con una compagnia  aerea per i voli low coast A/R Italia-Iran.

Setareh Javid:-“ in questo incontro di cosa avete parlato e quale era l’obiettivo ?
Arbabi:-“ sapendo di tante richieste di Iraniani per l’Italia, abbiamo parlato di organizzare vari tour turistici con tema food e moda, e anche tour per business man …
… anche sulla tema di wedding di altissimo livello per gli iraniani ricchi.”
Setareh Javid:-“ quanti fondi per raggiungere l’obiettivi servono e quanti fondi sono stati stanziati?”
Arbabi:-“ …vedete servono tante risorse ma fino ad ora nessuna programmazione seria e nessun fondo – anche se indispensabile per sviluppo e marketing del turismo tra Iran Italia è stato stanziato. Io stesso non ho ricevuto nessun finanziamento, nessun rimborso spese.  Tutte le spese sono state sulle mie spalle, senza l’appoggiato di nessuno.
In occasione del viaggio del presidente iraniano a Roma ho scritto e consegnato una lettera dove ho parlato delle problematiche in esser e delle difficoltà di operare senza l’aiuto delle istituzioni iraniane.
Per raggiungere gli obiettivi, organizzare delle conferenze tra Iran e Italia c’è  bisogno della collaborazione del Miras Farhanghi ( ente del turismo e beni culturali ed artigianato iraniano che è sotto controllo dell’ufficio della presidenza iraniana, i comuni, le regioni province e varie enti coinvolti)”.
Setareh Javid, giornalista Asianews:-“ come si può trasformare in business la potenzialità del turismo iraniano  e in modo che porti valuta estera in Iran?”
(n.d.r. … in Italia lo sappiamo da parecchio tempo ma non si riesce a capire perché non lo si mette in pratica…)
Arbabi:-“non solo gli Italiani ma anche gli altri paesi europei sono affascinati dall’ iran e, da quando hanno tolto l’imbarco il flusso è in continuo aumento sia per i viaggi turistici che per quelli d’affari.
Ci troviamo adesso in un momento d’oro e bisognerebbe aiutare lo sviluppo dell’industria del turismo, ma occorre l’aiuto dei responsabili e dei politici affinché vengano agevolati i viaggi e ridotte le barriere. Senza questo, è difficile avere speranze per il turismo iraniano.
Vi ricordo che alcuni miei amici italiani che hanno visitato l’Iran sono rimasti estasiati di ciò che hanno visto e particolarmente colpiti dalla ospitalità della nostra gente.”

Hossein Arbabi
Referente ufficiale in Italia
del kanune jiahangardi 
-
turismo, cultura, artigianato,
commercio 
e piccola impresa

 

Redazione Newsfood.com
Contatti

 

Vedi anche:

www.newsfood.com/ali-pourmarjan-direttore-cultura-iran-a-roma-e-hossein- arbabi-video/
25 gen 2016 Ghorban Ali Pourmarjan, Direttore generale Istituto Cultura Iraniana in Italia, a Roma, e Hossein Arbabi. Intervista di Giuseppe Danielli, …

 

www.newsfood.com/dopo-embargo-intervista-esclusiva-a-ghorban-ali- pourmarjan-opportunita-in-iran/
21 gen 2016 Intervista esclusiva a Ghorban Ali Pourmarjan, Direttore generale Istituto Cultura Iraniana in Italia, di Hossein Arbabi*, corrispondente speciale …
www.newsfood.com/focara-a-novoli-qui-il-primo-incontro-iran-italia-dopo- la-fine-dellembargo-un-girotondo-virtuale-attorno-al-fuoco/
23 gen 2016 Il Direttore del Ministero della Cultura iraniana a Roma Ali Pourmarjan, con Hossein Arbabi, ha incontrato autorità locali e personaggi di spicco.
www.newsfood.com/capodanno-persiano-nouruz-ricordi-by-hossein-arbabi/
20 mar 2016 Capodanno persiano – nowruz, ricordi by Hossein Arbabi … Zoroastro, che secondo la leggenda è il fondatore dell’antica Persia, l’Iran di oggi.
www.newsfood.com/iran-dopo-embargo-parte-la-grande-corsa-al-business- fare-impresa-in-iran/
20 feb 2016 Ci scrive un vecchio amico iraniano, che aveva lasciato il suo Paese una … Danielli e Hossein Arbabi 150×150 IRAN, dopo embargo, parte la …

 

www.newsfood.com/imprese-italiane-in-iran-con-il-ministro-delle-politiche- agricole-e-forestali-maurizio-martina/
8 feb 2016 “La Missione governativa in Iran ha un valore straordinario, non solo per la … e Hossein Arbabi 150×150 Imprese italiane in Iran con il Ministro …
Leggi Anche
Scrivi un commento