Fusione Bayer e Monsanto in stand by: questo matrimonio non sa da fare…

Fusione Bayer e Monsanto in stand by: questo matrimonio non sa da fare…
Milano, 23 agosto 2017
Commissione Europea si riserva di decidere entro 8 gennaio 2018
Già i due colossi controllano la maggior parte del mondo agricolo.
Secondo l’Antitrust Ue, la fusione Bayer-Monsanto creerebbe una mega-società integrata più grande del mondo di pesticidi e sementi, unendo i due concorrenti leader dei settori degli erbicidi non selettivi, sementi e tratti agronomici, oltre all’agricoltura digitale. Di fatto si formerebbe un monopolio pericolosissimo che azzererebbe la concorrenza di altre realtà, già molto modesta.

Non è solo una questione di egemonia di mercati ma soprattutto di salute del genere umano.
La Commissione europea ha reso noto di aver aperto «un’inchiesta approfondita» sulla prevista acquisizione della multinazionale americana Monsanto (sementi Ogm) da parte della tedesca Bayer (pesticidi, Glifosato), del valore di 59 miliardi di dollari, e ha aggiunto che prenderà una decisione in merito entro l’8 gennaio 2018.

Lo stop dell’Ue non frena la corsa del colosso chimico-farmaceutico tedesco a Francoforte che guadagna il 2,02% a 108,55 euro. Per Monsanto, invece, (-0,02% a 116,85 dollari).

 

Leggi Anche
Scrivi un commento