E’ positivo l’impegno per il disaccoppiamento totale se avrà applicazione immediata per non fare perdere risorse e tempo al Paese e al settore. E’ quanto ha affermato il presidente della
Coldiretti Sergio Marini in Lussemburgo a commento della prima bozza di compromesso di riforma di mercato dell’ortofrutta presentato dalla Presidenza tedesca al Consiglio dei ministri agricoli.

Il milione e mezzo di soci della Coldiretti – ha sottolineato Marini – attendono da questo negoziato e dalle successive decisioni nazionali un messaggio chiaro rispetto al percorso intrapreso
sulla strada dell’innovazione e della competitività evitando pericolose scelte conservative e corporative.

www.coldiretti.it