Berlino, 24 mag. “Devono essere i governi regionali i motori dell’integrazione europea tra i popoli”. Lo ha affermato l’assessore all’Agricoltura, Marco Verticelli, nel suo intervento
all’evento europeo “Regioni europee si incontrano a Berlino – scienza, impresa, cultura 2007” che si è svolto nella capitale tedesca. Davanti agli altri partner europei, Marco Verticelli
ha ribadito “il ruolo positivo che le regioni stanno svolgendo nell’accelerare il processo di integrazione europea”, confermando che questi appuntamenti istituzionali “rappresentano percorsi
utili di scambio”, soprattutto “dopo che l’integrazione politica e istituzionale dell’Unione europea ha subito un raffreddamento con la difficile accettazione della Carta costituzionale
europea, strumento fondamentale per completare tale processo”.

A Berlino lo stand abruzzese, allestito dalla Regione, dall’Aptr e dall’Arssa, ha ottenuto uno strepitoso successo, non solo per la ricchezza e ricercatezza dei prodotti enogastronomici
presentati ma anche per la strategia di promozione turistica dell’Aptr. In questo senso, Verticelli ai partner europei presenti all’evento ha parlato della Regione Abruzzo “la prima regione in
Europa ad uscire nel 1996 dalle provvidenze dell’Obiettivo 1 e a sperimentare la cosiddetta ‘uscita morbida’”.

Dell’Abruzzo Verticelli ha messo in evidenza la strategia di “tutela del territorio e di azioni di sviluppo della piccola e media impresa compatibile con l’ambiente”. Ma la star della serata
berlinese non poteva che essere Piero Mazzocchetti, testimonial per l’Abruzzo, che, accompagnato al piano da Marco Marrone, ha chiuso la serata musicale deliziando la platea di ospiti. È
stato un successo sotto tutti i punti di vista, con il pubblico tedesco, ansioso di sentire il cantante abruzzese molto popolare in Germania, che ha accompagnato con un fuori programma
l’artista nel coro di “O sole mio”. “Una grande emozione cantare in Germania per la mia regione – ha detto Piero Mazzocchetti -. Sono orgoglioso di aver contribuito ad accrescere il buon nome
dell’Abruzzo in Europa e Germania, ma questa è una regione che merita di essere sempre sostenuta e queste manifestazioni sono motivo di crescita per tutti”. Mazzocchetti ha poi dato
appuntamento agli abruzzesi al concerto previsto allo stadio del Mare di Pescara per il prossimo 2 giugno per un evento voluto dalla Regione Abruzzo in occasione della festa della Repubblica.
“Non poteva essere scelta data migliore per abbracciare tutti gli abruzzesi e non che mi stimano e mi seguono”, ha detto l’artista.

www.regione.abruzzo.it