«Possiamo e dobbiamo guardare con soddisfazione alle cose fatte nell’arco di questo primo anno di legislatura”. Così scrive il Ministro del Lavoro, Cesare Damiano, nella
presentazione del documento “Un anno di Lavoro”, redatto dal Ministero per evidenziare le azioni intraprese e i risultati conseguiti nel primo anno di attività del governo.
“Mantenendo fede a quanto scritto nel programma dell’Unione, il lavoro e l’occupazione sono stati i riferimenti chiave dell’iniziativa di Governo. La legge finanziaria 2007 e gli altri
provvedimenti varati già nell’estate scorsa contengono importanti innovazioni che favoriranno la crescita e l’occupazione, coniugando lo sviluppo della competitività con il
rafforzamento delle tutele”, ha continuato Damiano, illustrando i risultati della lotta alla precarietà e dell’attività di estensione delle tutele ed evidenziando l’acquisizione,
da parte dei collaboratori, di diritti fondamentali (quali il trattamento di malattia e i congedi parentali) e l’innalzamento dei contributi previdenziali dal 18 al 23%.
“La discussione tra il Governo e le Parti sociali – ha concluso il Ministro – verte ora sulle riforme «chiave»: la necessaria manutenzione del sistema previdenziale;
la realizzazione del nuovo sistema di ammortizzatori sociali; la revisione della normativa sul mercato del lavoro finalizzata a favorire l’occupazione, garantendo flessibilità e tutele;
la crescita, nell’equità, della competitività del Paese».

«Un anno di Lavoro» illustra i risultati del governo riguardo ai seguenti obiettivi:
– le misure per l’occupazione e lotta al precariato
– le misure in materia di previdenza
– le azioni di contrasto al lavoro sommerso e irregolare: le misure per migliorare le condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro
– i nuovi ammortizzatori sociali e rafforzamento tutele
– le politiche attive del lavoro

“Un anno di Lavoro”
Scarica il documento completo in formato .Pdf