D: Volevo sapere per i soci liquidatori ed i soci che continuano a svolgere l’attività sociale fino a quando l’iscrizione alla Gestione commercio sarà ritenuta ancora
valida

R: Per i soci incaricati di effettuare le operazioni inerenti la messa in liquidazione della Società continuano ad essere operanti le norme comuni in vigore nella Gestione assicurativa
degli esercenti attività commerciali.
L’iscrizione alla Gestione commercio continuerà a permanere valida sia per i soci liquidatori e sia per gli altri soci che continuano a svolgere l’attività sociale rimanendo
inalterato il principio dell’attività svolta con carattere dell’abitualità e della prevalenza, fino alla conclusione di tutte le operazioni di liquidazioni culminanti con la
totale cessazione delle attività sociali e la cancellazione definitiva dal Registro delle Imprese.
A titolo esemplificativo si riportano alcuni ipotetici casi di liquidazioni di società.

a) Incarico liquidazione affidato a professionista esterno alla società.

Nella ipotesi che al verificarsi di una qualsiasi causa di scioglimento della società le operazioni inerenti la liquidazione siano affidate ad un soggetto esterno alla società
medesima, rimane inalterato l’obbligo contributivo verso la Gestione assicurativa dei commercianti per tutti i soci o per alcuni di essi che, precedentemente iscritti alla Gestione, continuano
a svolgere le attività sociali in via esclusiva o, in aggiunta a queste, coadiuvando il liquidatore nella quantificazione e nella monetizzazione dei beni sociali ovvero in qualsivoglia
altre operazioni connesse alla liquidazione e alla cessazione dell’attività sociale, purché dette attività lavorative siano svolte con le peculiari caratteristiche
dell’abitualità e della prevalenza sopra richiamate.

b) Incarico di liquidazione affidato ad un socio già iscritto alla Gestione commercio.

Anche nel caso in cui l’incarico della liquidazione sia stato affidato ad uno dei soci lavoratori, il medesimo ed eventuali altri soci rimangono regolarmente iscritti alla Gestione fintanto che
sussistano le condizioni di iscrivibilità sopra richiamate e, ovviamente, non oltre la data di cancellazione della società dal Registro delle Imprese.

c) Perdita dei requisiti di iscrivibilità alla Gestione commercio, di uno o più soci.

Infine, qualora prima o durante le operazioni di liquidazione della società, uno o più soci, perdano i requisiti dell’abitualità e della prevalenza, per essi non
sussisterà l’obbligo contributivo e dovranno pertanto essere cancellati dalla Gestione Commercio.