Un progetto per far sorgere nella bassa Valle d’Aosta, nell’area industriale di Pont Saint Martin, un nuovo polo industriale alimentare è stato elaborato dalla società aostana
Valgel, attiva nel campo della commercializzazione alimentare che prevede un investimento di 4,7 milioni di euro e un’occupazione di venti addetti.
“Stiamo cercando – spiega l’assessore regionale alle attività produttive, Leonardo La Torre – di perseguire obiettivi di sviluppo cercando risorse locali. Al momento non posso dire se
andrà a buon fine, ma cercheremo di fare il possibile perché si possa realizzare”.
Il progetto industriale della nuova realtà produttiva, che sorgerà in un’area di proprietà della società di gestione del patrimonio immobiliare produttivo regionale
“Vallee d’Aoste structure”, prevede due linee di produzione dedicate ai prodotti lattiero caseari, essenzialmente panna, latte e suoi derivati e ai prodotti a base di frutta. Il mercato di
sbocco è essenzialmente quello professionale, rivolto alle gelaterie e pasticcerie e, per il 20%, sarà affidato alla grande distribuzione.
Sul versante degli investimenti è previsto, a fronte di una capitalizzazione privata di 2,5 milioni di euro, una partecipazione della finanziaria regionale Finaosta per un massimo del
24%, un intervento regionale di 1,874 milioni di euro e il ricorso al leasing.

Fonte: www.ansa.it