Varese: Protezione Civile. 350 i nuovi aspiranti volontari

Varese – Cresce l’interesse e l’impegno dei volontari di Protezione Civile della Provincia di Varese. Sono oltre 350 i nuovi aspiranti volontari, un’adesione
numerica elevata che dimostra grande attenzione e sensibilità da parte dei cittadini.

Da sempre Villa Recalcati segue con puntuale attenzione l’attività dei volontari di tutto il territorio, tanto che, a fronte dell’elevato numero di interessati, ha
deciso di organizzare un corso di formazione, che coinvolgerà 250 dei nuovi iscritti, dislocato su una duplice sede proprio per favorirne la partecipazione. 

Partirà lunedì 2 Marzo per coloro che seguiranno le lezioni nella sede di Castelveccana, in piazza Municipio; giovedì 5 Marzo per coloro che faranno riferimento
alla sede di Varese, Università dell’Insubria in via Monte Generoso.La successiva sessione si terrà nell’ottobre 2009.

L’assessorato alla Protezione civile e Sicurezza ha predisposto un calendario di lezioni che si articolerà in un appuntamento settimanale della durata di circa 2 ore, per
un totale di 30 ore formative.

«Visto il grande numero di iscrizioni – ha spiegato l’assessore Rienzo Azzi – abbiamo deciso di organizzare un calendario più articolato sia sotto il
profilo della tempistica che della logistica vera e propria. Il percorso formativo che vedrà coinvolti gli aspiranti volontari di Protezione Civile richiederà una
frequenza costante delle lezioni. Non mancheranno poi momenti di verifica delle conoscenze acquisite attraverso l’uso di strumenti di valutazione.

Sarà un corso impegnativo e finalizzato ad accrescere la formazione dei neo volontari così da renderli consapevoli dell’importanza del ruolo che andranno a ricoprire
all’interno del complesso sistema di Protezione Civile. Chi intende frequentare le lezioni dovrà quindi essere consapevole che si tratterà di un momento formativo
selettivo.

Essere volontari di Protezione Civile richiede grande professionalità: dobbiamo garantire ai cittadini che, nel momento in cui una malaugurata emergenza dovesse manifestarsi,
tutti i volontari siano all’altezza per svolgere al meglio il proprio ruolo».

Leggi Anche
Scrivi un commento