L’ENPALS (Ente Nazionale di Previdenza e di Assistenza per i Lavoratori dello Spettacolo), con circolare n. 16 del 14 dicembre 2006, ha dettato le disposizioni che derivano dalla decisione del
Consiglio direttivo della Banca Centrale Europea, che ha disposto la variazione del tasso di riferimento al 3,50% a decorrere dal giorno 13 dicembre 2006.

Da tale data, quindi, l’interesse di differimento e di dilazione per la regolarizzazione rateale dei debiti per i contributi ed accessori di legge è fissato nella misura del 9,50 per
cento.

L’ENPALS, inoltre, ha fornito indicazioni specifiche in merito alle sanzioni civili in caso di ritardato o mancato pagamento, che sono pari:

– al 9% annuo, se il totale dei contributi non pagati è rilevato dalle registrazioni obbligatorie o dalla denuncia spontanea entro 12 mesi dal termine per il pagamento dei contributi e
se il saldo del dovuto viene effettuato entro i 30 giorni successivi alla denuncia

– al 9%annuo, se il mancato pagamento deriva da orientamenti giurisprudenziali  o amministrativi contrastanti e riconosciuti in sede giurisprudenziale e amministrativa e se il versamento
dei contributi viene effettuato entro il termine fissato dall’Ente

– il 30% annuo, se è riscontrata evasione contributiva, se la denuncia della situazione debitoria è effettuata  oltre un anno dalla scadenza del termine di pagamento e se il
versamento non avviene entro 30 giorni dalla denuncia stessa.

Circolare ENPALS n. 16 del 14 dicembre 2006
Scarica il documento completo in formato .Pdf