Inizia la vendemmia per la Cantina Valpantena Verona. Annata favorevole per l’amarone della selezione Brolo dei Giusti.

Entra nel vivo la vendemmia 2018 anche per la Cantina Valpantena Verona, uno dei principali attori della Valpolicella. Dopo la raccolta delle varietà precoci, è iniziata in questi giorni la vendemmia delle varietà destinate all’appassimento: le autoctone Corvina, Corvinone, Rondinella e Molinara.

“I primi risultati sono lusinghieri – spiega Luca Degani, direttore – l’uva si presenta in perfette condizioni sanitarie e con un buon livello di maturazione. Se queste impressioni saranno confermate, questa potrebbe diventare una nuova annata di Amarone Brolo dei Giusti”.

Brolo dei Giusti è la nuova linea dedicata all’alta ristorazione della Cantina Valpantena, proposta solo nelle annate migliori. Un Amarone della Valpolicella DOCG e un Valpolicella Superiore DOC prodotti in tre vigneti condotti direttamente da parte dell’azienda cooperativa. Si tratta di un appezzamento più grande di 13 ettari, e due più piccoli, di 3 e 2,5 ettari, tutti siti in Valpantena, in cui sono coltivate le varietà tipiche della Valpolicella con impianti in parte a pergola e in parte a guyot.

“La prima annata di Amarone Brolo dei Giusti – prosegue Degani – è stato il 2011, lanciato appena qualche mese fa. Le prossime saranno 2013 e 2015, che in assoluto è stata la migliore degli ultimi decenni. Molto probabilmente anche la 2018 supererà l’esame, ma solo il tempo potrà darci la risposta definitiva”.

Al momento l’annata 2018 si presenta molto simile alla 2016. “Lo stato fitosanitario è ottimale – precisa Stefano Casali, agronomo della cantina – e i grappoli si presentano con un peso superiore alla media degli altri anni, anche se con bucce tendenzialmente più sottili. Questo comporta la necessità di avere qualche cautela in più durante la raccolta, ma i nostri soci sono molto attenti e sapranno preservare la massima qualità”.

Ufficio stampa:

Michele Bertuzzo

Giada Azzolin

_________________________

Cantina Valpantena

Cantina Valpantena Verona è nata nel 1958 e si è consolidata in breve tempo attirando a sé quasi interamente la produzione del territorio che si estende tra la Valpantena e la Val Squaranto. Oggi conta 250 aziende agricole associate e copre un’estensione di 780 ettari di vigneto. A queste, dal 2003, si sono aggiunte circa 110 aziende olearie con 200 ettari di oliveto, grazie alla fusione con l’Oleificio delle Colline Veronesi che ha dato origine ad un importante polo oleovinicolo con un numero complessivo di 360 aziende associate. La produzione annua supera le 9.500.000 bottiglie per un fatturato che nel 2017 è stato di 50 milioni di Euro, generato per oltre il 60% dall’export.