Veneto: “Ciosa Gustosa” i produttori del biologico in piazza per rilanciare i prodotti dimenticati e in “via d'estinzione”

Chioggia – “Ciosa Gustosa” al Farmer’s market con i prodotti dell’agricoltura biologica. Sabato 14 febbraio e 14 marzo gli operatori locali delle
comunità del cibo presenti all’iniziativa Terra Madre dell’associazione Slow Food saranno in piazza in campo Cannoni per rilanciare i prodotti
“dimenticati” e in via di “estinzione”. L’insalata “Giassiola” di Sottomarina, la zucca marina, il Miele di Barena della Laguna di Venezia, il
granoturco Marano Vicentino, il granoturco bianco Perla saranno i protagonisti delle due giornate dedicate al gusto e all’agricoltura.

Una manifestazione nata dall’idea dell’assessore all’agricoltura Romeo Conselvan dopo la visita ai padiglioni di “Terra Madre” dell’associazione Slow
Food all’interno del salone del Gusto che si tiene ogni due anni a Torino.

“Il primo e più noto risultato di Slow Food, letteralmente cibo lento che volle opporsi alla sgradevole abitudine del fast food, fu la segnalazione dei cosiddetti
presìdi slow food. Si tratta di cibi tradizionali sempre più rari, che l’associazione ha voluto presidiare, valorizzare e salvare dall’estinzione. –
spiega Marco Boscolo libero professionista – Ormai centinaia, in tutto il mondo, i presìdi sono un successo anche economico, che si oppone all’esodo dalle campagne e
all’appiattimento dei gusti. Un’altra intuizione di Carlo Petrini, fondatore di Slow Food, fu sei anni fa Terra Madre, una manifestazione parallela che ha richiamato in
Piemonte centinaia di Comunità del cibo di contadini e di cuochi, ognuna delle quali aveva preservato cibi locali, caratteristici del loro territorio. Più che una vetrina
per vendere al pubblico, Terra Madre è diventata l’occasione di scambio di conoscenze e di sementi tra le comunità di tutto il mondo.”

All’iniziativa Terra Madre tra la moltitudine di operatori dall’Africa, dall’Europa, dall’Asia, dalle Americhe, dall’Oceania, anche cinque comunità
del cibo venete, tutte da agricoltura biologica, presentate unitariamente dall’Associazione veneta dei produttori biologici, AVEPROBI.

“Non ho potuto fare a meno di invitare le comunità del cibo biologico ad una manifestazione a Chioggia – spiega l’assessore Romeo Conselvan – che facesse conoscere la
realtà di Slow Food e di Terra Madre e fosse uno sprone ad aumentare la presenza dell’agricoltura biologica nel Comune.”

Nello stand di “Ciosa Gustosa”, della “Comunità dei piccoli produttori orticoli chioggiotti” saranno quindi esposte l’insalata
“Giassiola” di Sottomarina o insalata del “marinante” a metà tra la Gentile e la Romana, e la zucca marina la cosiddetta “suca baruca”, la cui
produzione è in flessione a causa della minor richiesta, poiché soppiantata da zucche di dimensioni ridotte.

“Lo scopo ultimo delle iniziative è il rilancio di questi prodotti – commenta Marco Boscolo – attraverso la loro tutela e valorizzazione. Vogliamo arrivare alla loro
reintroduzione nel territorio e alla conseguente diversificazione della produzione locale e allargamento degli sbocchi commerciali”.

La manifestazione si svolgerà nelle due giornate di sabato, 14 febbraio e 14 marzo 2009, in campo Cannoni a Sottomarina, dalle 8 alle ore 13 durante il Farmer’s market.

Leggi Anche
Scrivi un commento