Venti aziende piemontesi al forum degli spumanti a Valdobbiadene

Piemonte, 20 Settembre 2007 – Venti aziende piemontesi hanno partecipato al Forum nazionale degli Spumanti, la più importante manifestazione del settore, svoltasi dal 7 al 10
settembre a Valdobbiadene, nel Trevigiano, cui la Regione Piemonte ha concesso il patrocinio in considerazione del rilievo che il settore spumantistico riveste per il nostro territorio.

Il Forum è diventato negli anni un appuntamento classico con la «Mostra & Enoteca Spumanti d’Italia», evento aperto al pubblico ed agli operatori della ristorazione e
degli alberghi, che presenta centinaia di etichette nazionali in degustazione a Villa dei Cedri. La rassegna di settembre è preceduta, in primavera, da convegni tecnici, rivolti alla
stampa specializzata e agli studiosi e in estate il Forum si sposta a Cortina InconTra con l’evento «Buongusto&Buonsenso. Lo Stile degli Italiani a tavola».

Nel corso del Forum 2007, sono stati presentati dati economici e produttivi sul settore spumantiero italiano con il Rapporto Annuale dell’Osservatorio Nazionale degli Spumanti, promosso dal
Ministero delle Politiche Agricole con la collaborazione di Ismea.
Le cifre degli Spumanti d’Italia nel 2006:

– 277 milioni bottiglie vendute nel mondo;
– 151 milioni bottiglie consumate in Italia;
– 68% del consumo nazionale avviene in 24 giorni;
– 1,91 miliardi di euro il fatturato al consumo mondiale;
– 3.400.000 consumatori abituali di Spumanti in Italia;
– 2,6 bottiglie procapite consumate all’anno in Italia.

«Per il Piemonte quello di Valdobbiadene è un appuntamento importante – ricorda l’assessore all’Agricoltura della Regione Mino Taricco – perché rilevantissimo è il
ruolo degli Spumanti per il nostro territorio, per il quale esso rappresenta una delle punte di diamante per la promozione turistica ed enogastronomica della regione. Lo Spumante, fortemente
legato alle occasioni di festa, può ulteriormente rafforzarsi come vino di prestigio per tutto l’anno».

Leggi Anche
Scrivi un commento