Roma – A Tivoli sorgerà una Città dello sport, cioè uno dei quattro poli del Lazio che ospiteranno i mondiali di nuoto 2009, il Comune di Tivoli saraà
dotato di un polo sportivo pubblico-privato che costituirà un punto di riferimento per un bacino di utenza sovra comunale.

Il via libera oggi dalla giunta regionale del Lazio su proposta dell’assessore all’Urbanistica Esterino Montino, che ha aderito all’Accordo di Programma con il Comune di Tivoli per la
realizzazione della città dello Sport.

L’intervento prevede la realizzazione di strutture per le attività sportive, per la ricezione degli atleti e per la riabilitazione medico-sportiva. In particolare, un polo sportivo che
comprende quattro campi da gioco polivalenti, una piscina e una ‘club house’, edifici per l’alloggio e il vitto agli sportivi e un polo sanitario dedicato a centro di medicina sportiva e
riabilitativa.

Ceduta inoltre al Comune un’area di due ettari dove per i mondiali di nuoto 2009, con finanziamento privato di circa 500.000 euro, sarà predisposto un polo natatorio con una piscina
olimpionica coperta, dotata di spogliatoi e di tutti i servizi e le attrezzature necessari, e una seconda piscina scoperta.

L’area, confinante con le attuali strutture comunali per lo sport (lo stadio Olindo Galli, il Palativoli cioè il nuovo palazzo dello sport che sarà inaugurato lunedì
prossimo e i campi di calcetto in terra battuta) e con gli interventi privati previsti dal Programma di riqualificazione, consentirà di realizzare una vera e propria Città dello
Sport.

«La città di Tivoli insieme a Frosinone, Anguillara Sabazia e Monterotondo, costituirà uno dei quattro poli del Lazio esterni al Comune di Roma che ospiteranno i mondiali di
nuoto 2009 – ha sottolineato Montino -. Attraverso la realizzazione di questo intervento il Comune tiburtino sarà dotato di un polo sportivo pubblico-privato che costituirà un
punto di riferimento per un bacino di utenza sovracomunale per i cittadini che risiedono nei territori limitrofi e verso l’interno della regione fino al confine con l’Abruzzo».

La Regione Lazio dà oggi il via libera ad un programma di interventi per accelerare un processo di valorizzazione del territorio che vede lo sport, e le strutture ad esso dedicate, come
vero e proprio volano dello sviluppo dell’economia locale e del miglioramento della qualità della vita delle persone. Ciò con particolare riguardo alle nuove generazioni che
avranno nella Citta’ dello Sport di Tivoli un luogo dove allenarsi anche a livello agonistico e dove trovare una possibilità sana di aggregazione all’insegna del divertimento e del
gioco..