Vietnam: piatti tipici e arte in cucina

Vietnam: piatti tipici e arte in cucina

I piatti tipici della cucina vietnamita
Per il popolo vietnamita, il “mangiare” non è semplicemente “riempirsi la pancia” ma anche e soprattutto un’arte. Conoscendo almeno un po’ la lingua vietnamita, si capirà immediatamente meglio l’importanza del termine “mangiare”, che indica non unicamente Il “mangiare” nel senso di alimentarsi, ma anche la consapevolezza e  la finezza di una persona, ecco perché nel nostro vocabolario sono presenti molti termini e modi di dire che iniziano con “mangiare”.

frutta_in_vietnamPer esempio, si usa dire “mangiare vestire” (traduzione letterale) invece di “vestire”, “mangiare matrimonio” anziché “partecipare a un matrimonio”.
I nostri antenati potevano scegliere le proprie nuore tramite il modo in cui che esse mangiavano, nel modo in cui prendevano il cibo, e in ogni atteggiamento relazionato col cibo stesso.
D’altronde l’arte del “mangiare” si trova in ogni singolo modo che ci fa apprezzare un pasto. Un buon pasto deve avere sempre tre elementi essenziali: il giusto tempo, il giusto posto e la giusta compagnia.
piatti_a_Nord

Per esempio: in una fredda serata d’inverno, nella mia caffetteria preferita e  con una buona tazza di cioccolata calda, ma soprattutto con una piacevole compagnia.
E per farvi venire l’acquolina in bocca, e la voglia di conoscere il nostro splendido paese di seguito troverete le specialità regionali più importanti!

 

Piatti_a_Nord_(montagna)

 

 

 

 

 

Queste le prelibatezze delle regioni del  Nord Vietnam:
Il Pho: una specialità composta da tagliatelle di riso, brodo e carne di manzo o gallo.
N.B: sempre meglio indicare alla guida se piace il coriandolo o no, e nel caso che ci si rechi da soli  e non è gradito il coriandolo, sarà sufficiente dire: “ KHONG RAU MUI, CAM ON” – “no coriandolo, grazie”.
Il  Bun Cha: una specialità di Hanoi. Il piatto comprende una porzione di vermicelli di riso, una ciotola di salsa di pesce e carne di maiale arrostita e un po’ di insalata. Per mangiarlo, si prendono un po’ di vermicelli di riso e li si bagna nella salsa con un po’ di verdure, poi a seguire i vermicelli di riso vanno assaggiati con la carne e la verdura.

Caffè con l’uovo: si può trovare solo in qualche caffetteria di Hanoi.
È buono ed è una perfetta merenda energetica fatta con caffè, uovo, latte condensato e zucchero.

Il Bia Hoi: è la birra fresca alla spina che si può trovare con facilità nei quartieri antichi di Hanoi. Puoi chiedere alla guida un bel posto consigliato per assaggiarla!

– La carne di capra: un piatto tipico di Ninh Binh. In questa zona si allevano le capre allo stato brado, sulle grandi  rocce di calcare. Con un metodo segreto, si cucina poi  la carne si cuoce molto a lungo,  privandola dell’odore forte ed acre e rendendola una prelibatezza!

– La frittata di calamari: una specialità della baia di  Ha Long, imperdibile anche  perché in Vietnam si dice “si possono pescare I calamari dappertutto, ma solo con i calamari di Ha Long si può fare un’ottima frittata”.

“Lon cap nach” – il maiale portabile: una specialità’ nelle zone nei dintorni di Sapa. Questo tipo di maiale ha grande robustezza; in quanto vive cibandosi soltanto di bulbi e radici di alberi della foresta e masticando le foglie. I maiali appena nati possono andare a cercare gli alimenti da loro stessi, e, separarsi dai loro genitori molto presto; ma non sono mai restati troppo lontano dal loro nido – che è molto evidente perché è fatto da rami secchi e foglie. Essi possono anche essere indotti a vivere nel nido artificiale appena sotto o vicino alla casa. Mangiando erba e foglie, e dover viaggiare per tutto il tempo per il cibo, le loro carni sono molto speciale e deliziosa. Dopo essere stati puliti e imbalsamati, i maiali verranno poi alla griglia o arrostito intero. Il maiale finito è molto sottile: La pelle esterna diventa croccante, seguito da uno strato morbido di polpa. Le ossa sono spesso piccole e commestibili, fatta eccezione per le tibie. Un piatto di carne portabile è meglio servito con la grappa di mela – Tao Meo (Docynia indica).
– La grappa di mais e la grappa di mela “ Tao Meo”: sono le grappe molto buone nelle zone come Sapa e Bac Ha. Se avete occasione di visitare il mercato Bac Ha, potrete sentirne il profumo ovunque girando tra i banchi di questo coloratissimo e profumatissimo luogo di culto per la gastronomia locale!

La grappa di riso “ Can”: questa grappa si può prendere nelle zone come Mai Chau, Muong Lo. È molto tipica fatta con il riso fermentato e per berla, si usano le cannucce sedendosi insieme agli altri attorno alla brocca dove è contenuto.

 

Piatto_a_CentroQueste invece le prelibatezze delle regioni del  Vietnam Centrale:

– Il Bun Bo Hue: è la specialità di Hue preparata con i vermicelli di riso, brodo, carne di maiale e manzo. Si mangia insieme a delle  saporite polpette di granchio.

– Le torte di Hue: Hue è anche un paradiso delle torte salate come Banh it, Banh beo, Banh Nam, Banh bot loc, ecc. Sono tutte molto gustose!!!

Il Che: una zuppa dolce tradizionale del Vietnam. Qualche volta
si usa anche per curare l’insonnia (Che sen) o per rinfrescare il corpo!

Il riso con pollo di Hoi An: le persone di Hoi An hanno un modo speciale per fare il riso (con il brodo di pollo) che si mangia con la carne di pollo.

Il Cao Lau: un piatto speciale di Hoi An fatto di vermicelli di riso e un’erba raccolta all’isola di Cham di Hoi An. È un piatto semplice ma molto buono. Si può fare il Cao Lau, buono solo con gli ingredienti che abbiano la provenienza dalla zona di Hoi An.

 

Queste, infine, le maggiori  prelibatezze delle regioni del  Sud Vietnam:

– Il Hu Tiu: Gordon Ramsey ha affermato, nella trasmissione di Masterchef Americano, che il Hu Tiu è il  miglior piatto in Vietnam. Volete provare a  confermare questa “sentenza da Chef”?
Provatelo a Saigon e dintorni. È fatto con: vermicelli, carne di maiale, gambero e qualche spezia…

La frutta: il delta di Mekong è la coltivazione più grande di ogni tipo di frutta nel Vietnam, qui potrete assaggiare mille varietà colorate e saporite della nostra terra!

Speriamo possiate presto provare la cucina vietnamita, i gusti delle 3 regioni sono un po’ diversi: al Nord si mangia agrodolce, al Centro piccante e al Sud dolce. La cucina Vietnamita sarà in grado di farsi apprezzare veramente da tutti, e per tutti i gusti!

Dunque, buon appetito in anticipo!!! E un grosso “ Xin Chao” a tutti gli amici che ci faranno visita.
Testo elaborato per Newsfood.com
da EMMA ( Asiatica Travel )
e Andrea Novarino

 

Contatti: Redazione Newsfood.com/Gusturismo

Leggi Anche
Scrivi un commento