Villa Lario Resort: Quattro “superchef” riuniti per una sera da Enrico Derflingher

Villa Lario Resort: Quattro “superchef” riuniti per una sera da Enrico Derflingher

Mandello del Lario (LC) – E’ stato uno degli eventi più attesi del programma di cene stellate promosso da Villa Lario Resort, la location di Mandello del Lario scelta da Euro-Toques International come sede per Expo 2015. Il 18 ottobre, infatti, le cucine del resort hanno ospitato quattro tra i più noti e titolati chef italiani: Giancarlo Morelli, Claudio Sadler, Filippo La Mantia e Enrico Derflingher, padrone di casa a Mandello del Lario.

Quattro “superchef” riuniti in cucina per una sera da Enrico Derflingher, già chef della Casa Reale inglese e di George Bush Sr. che, dopo numerose esperienze internazionali, è oggi a capo di Euro-Toques International, l’unica associazione di Chef riconosciuta dall’Unione Europea. Una squadra di fuoriclasse, ognuno con un proprio percorso professionale e umano, in grado di mettere in ogni piatto un tocco personale di eccellenza.

A partire da Giancarlo Morelli, chef bergamasco che, dopo diverse esperienze in Stati Uniti e Francia, nel 1993 è tornato in Italia aprendo a Seregno, alle porte di Milano, il suo Pomiroeu, ristorante che oggi vanta una stella Michelin. O come Claudio Sadler, milanese, uno dei pochi chef italiani capaci di portare con successo il suo marchio in Giappone o in Cina e che, con il suo Sadler in zona navigli a Milano, è riuscito ad ottenere le due preziose stelle della guida Michelin. Fino a Filippo La Mantia, siciliano doc ma con numerose esperienze tra Indonesia, Roma e Porto Cervo, che oggi a Milano guida il suo ristorante omonimo dove, per sua stessa ammissione, è tornato a fare “L’Oste e il cuoco”.

Villa Lario Resort

Villa Lario Resort

Quattro amici da oltre 20 anni, diventati tra i migliori esponenti della cucina italiana nel mondo che, per la prima volta, si sono avvicendati ai fornelli, per un menù unico, in grado di riassumere le diverse storie dei protagonisti. E così, dopo un ricco antipasto a base di panelle, crema di castagna con spuma al cacao e fonduta di caprino, risotto da passeggio, acquarelle fritte, padelline di polenta e missoltini, mandorla con pelle e pelata Almondeli e grana padana invecchiato si è passati ai piatti principali firmati dagli chef: Carpaccio di Astice con sgonfiotto di maionese di bianco di pomodoro, sedano croccante, olive e crescione (Chef Claudio Sadler), Risotto “Regina Vittoria” con gamberoni rossi, RosaMara e timo (Chef Enrico Derflingher), Filetto di capriolo con crema di zucca e cime di rapa (Chef Giancarlo Morelli), Crema al limone e mentuccia (Chef Enrico Derflingher) per concludere con il dessert La “mia” Savoia (Chef Filippo La Mantia).

Diversi i volti noti presenti alla cena, a partire da Giulia Arena, Miss Italia 2013 e attuale volto TV di La7, accompagnata dal fidanzato Antongiuseppe Morgia e la foodblogger e conduttrice Chiara Maci, volto di Fox Tv.

Chiara Danielli
Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Scrivi un commento