Vinitaly, premiate le start up di Sicilia

Vinitaly, premiate le start up di Sicilia

Riconoscimenti per le migliori realtà imprenditoriali locali

Merito al meglio delle start up di Sicilia. Il 15 aprile, Vinitaly ha visto premiate le migliori start up e gli ambasciatori del vino dell’isola.

Ad assistere, un gruppo di celebrità: tra queste, Gaetano Armao, vicepresidente della Regione Sicilia, Edy Bandiera, assessore alle Politiche Agricole ed il collega Sebastiano. Tutti loro hanno applaudito i i rappresentanti delle più interessanti giovani realtà portabandiera in Italia e all’estero del vino e dell’olio made in Sicily.

Cornice di lusso dell’evento, l’opera di Nicola e Mario Fiasconaro. I due chef hanno onorato i vincitori con assaggi e degustazioni di panettoni ed altre specialità siciliane: torroncini, cubbaite, cannoli (serviti ‘scomposti’) e tanto altro ancora.

L’azienda dolciaria siciliana Fiasconaro si posiziona oggi come un punto di riferimento assoluto nel settore dell’alta pasticceria. Affermata sul mercato nazionale e internazionale, è una realtà moderna e in continua espansione in cui convivono un forte spirito imprenditoriale e una costante ricerca della qualità nel pieno rispetto dei più alti standard della tradizione gastronomica italiana. Oggi i prodotti Fiasconaro, dopo aver valicato i confini siciliani, sono distribuiti su tutto il territorio nazionale, in molti Paesi europei, oltre che negli USA, in Canada, in Brasile, in Giappone, in Australia e in Nuova Zelanda.

Matteo Clerici

Related Posts
Leave a reply