Vittoria per i vini di Aldi. Il gruppo della GDO, da poco arrivato in Italia, può vantare una brochure specializzata ed il “Premio New Entry 2018”, ottenuto ai Brands Award grazie all’Amarone della Valpolicella San Zenone DOCG.

Per i selezionatori, diversi i meriti del gruppo. Ad esempio, la capacità del vino Aldi di fornire un ottimo rapporto qualità-prezzo e di saper soddisfare diverse esigenze. Ecco allora il vino Aldi, adatto tanto all’aperitivo di tutti i giorni quanto ad una festa importante.

Come ulteriore vantaggio, l’enoteca Aldi può essere consultata in due formati, Web e cartaceo.

Nella vinoteca del gruppo, un centinaio di prodotti, vini rossi, bianchi, rosé, spumanti e frizzanti. Tutte le etichette sono made in Italy, con spazio alla diverse regioni italiane ed alle varietà di uva nostrane. Fondamentale la collaborazione di Luca Maroni, analista sensoriale e cardine della degustazione enologica in Italia, che ha assaggiato dal 1987 a oggi oltre 300.000 vini.

Il suo aiuto ha permesso ad Aldi di portare ai clienti un percorso di scoperta, consentendo di apprezzare al meglio consistenza, equilibrio e integrità dei vini, misurati tramite una scala di punteggio da 0 a 99 ideata da Maroni stesso e chiamata “Indice di piacevolezza”.

Un ottimo risultato per Aldi, rimarcato dall’interesse dei clienti per la brochure.

E, più in generale, momento positivo per il gruppo ALDI SÜD. Realtà della Grande Distribuzione Internazionale, è presente con 5.900 punti vendita in 11 Paesi, 4 continenti e 38.800 collaboratori.

Capace di offrire qualità, convenienza e rispetto dell’ambiente, l’azienda è presente dal 2018. Sul territorio, Aldi può vantare una sede operativa a Verona, un centro di distribuzione a Oppeano (VR) e una rete in espansione di punti vendita sul territorio nazionale.

Per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito del gruppo.

Matteo Clerici