Viper Theatre Firenze, una struttura dai mille volti

Viper Theatre Firenze, una struttura dai mille volti

Il Viper Theatre di Firenze è una struttura di quasi 1.400 metri quadrati, dove si tengono concerti, spettacoli ed eventi di vario tipo. Ospita spesso artisti di fama internazionale e ha una capienza di 232 posti a sedere, ma può accogliere fino a quasi 600 persone in piedi.

Il programma del Viper

Sabato 29 febbraio This is Indie carnevale di/ Viper Theatre/ Firenze

La prima festa che porta dal vivo e sul dancefloor tutto l’immaginario indie: dalla nuova scuola itpop ai suoni ruvidi della cultura underground inglese, dal lungomare di Mergellina alle strade di Liverpool. Performance live e djset in un’unica serata diventata in breve tempo un appuntamento fisso nelle maggiori città italiane; oltre 5 ore di viaggio attraverso due generazioni portabandiera dell’attitudine alternativa: dalla malinconia sentimentale di Calcutta e Gazzelle alle chitarre maleducate di Arctic Monkeys e Bloc Party, dai beat elettronici di Cosmo e Liberato alla psichedelia di LCD Soundsystem e The Black Keys.

  • Apertura porte ore 23:00
  • Ingresso ridotto 8€ entro le 00:30, ingresso intero 10€

Giovedì 5 marzo Giusi Ferreri Live 2020

GIUSY FERRERI torna live da marzo con “Giusy Ferreri Live 2020”, il nuovo tour che la vedrà ancora una volta protagonista nelle principali città italiane con la sua voce unica e la sua straordinaria energia.

Sul palco Giusy, che ha scelto la dimensione intima dei club e dei teatri per vivere a pieno l’emozione e l’energia del live insieme al suo pubblico, presenterà live il nuovo singolo “MOMENTI PERFETTI” Sony Music Italy, attualmente in radio, digitale e streaming, oltre ai suoi più grandi successi.

Orario di inizio 21:00. Puoi acquistare il biglietto ora qui.

Domenica 8 marzo Alfa-Wanderlust “tour 2020” SOLD OUT alle 20.30

Andrea De Filippi, in arte Alfa, è un cantante genovese, classe 2000. Il suo stile musicale oscilla tra il pop, il rap e l’indie. A 8 anni inizia a suonare la chitarra e il pianoforte e a 15 inizia a partecipare ai contest di freestyle. Nonostante la giovane età, in meno di un anno ha totalizzato più di 32 milioni di views su YouTube e più di 72 milioni di streams su Spotify. I suoi ultimi quattro video sono entrati nelle tendenze di YouTube. Alfa ha totalizzato numeri importanti anche su Tik Tok: due delle sue canzoni sono state condivise in oltre 5 milioni di video.

I suoi pezzi sono arrivati anche a numerosi big, e persino il rapper americano Macklemore lo ha condiviso nelle sue storie Instagram. Da circa un anno collabora con il produttore Yanomi. Il suo brano “Cin Cin” ha collezionato oltre 44 milioni di stream totali (entrando in tutte le classifiche italiane, raggiungendo anche la Top 10 della Viral Global) ottenendo la certificazione singolo di doppio platino della FIMI/GFK. Il video del brano conta ad oggi oltre 11 milioni di visualizzazioni su YouTube, ed è uno dei primi Vertical Video in Italia, realizzato senza telecamere, e racconta una storia d’amore dal punto di vista di un telefono.

Sabato 14 marzo 80s Never Die Neverending Party

80s Never Die non è solo un party, ma una macchina del tempo per rivivere una notte intera a cavallo tra il passato e il futuro, nel decennio della disco, dei pattini e di Maradona. Per ricordarci che di questi anni 80 ci è rimasta la voglia di fare festa.

  • Ingresso 23.00
  • Biglietto 10 euro
  • Biglietto promo 8 euro, per averlo registrati qui

Venerdì 6 marzo Generic Animal alle 21.30

Generic Animal è lo pseudonimo e progetto solista di Luca Galizia. Luca è nato nel 1995, vive a Milano, viene dalla provincia di Varese ed è pronto a girare l’Italia per presentare dal vivo il suo nuovo album con la sua nuova band.

L’8 novembre 2019 Generic Animal ha pubblicato un nuovo singolo intitolato Sorry e ha lasciato intendere che un nuovo disco è in arrivo ad inizio 2020. Con Sorry, pubblicato da La Tempesta / Island Records, Generic Animal si espone in modo vivido ed intimo, descrivendo un amore a distanza e la solitudine in città. La produzione, curata da Fight Pausa, porta in primo piano l’interazione tra elementi acustici ed elettronici, che collaborano fino all’esplosione di un ritornello memorabile.

Generi Animal esordisce a gennaio 2018 con l’omonimo disco edito da La Tempesta Dischi. L’album è prodotto da Marco Giudici, i testi sono scritti da Jacopo Lietti, il suono va dall’hip-hop all’emo midwest con un pizzico di sapore medievale. Il disco viene accolto molto bene da pubblico e critica e ne segue un tour che lo porta a suonare per più di ottanta serate in tutta Italia.

A luglio dello stesso anno esce Emoranger, il secondo album di Generic Animal prodotto da Zollo e pubblicato da La Tempesta Dischi in collaborazione con Bomba Dischi. È un disco con un imprinting più contemporaneo ed elettronico, in cui Luca canta i suoi primi, personalissimi testi. Nello stesso periodo cominciano le collaborazioni con vari esponenti della scena hip-hop e trap italiana (Ketama126, Massimo Pericolo, Rkomi, Mecna).

Acquista il biglietto qui

Sabato 7 marzo La Municipàl alle 21.30

La Municipàl, in soli due album e un Ep, si è imposta come una delle migliori realtà musicali della propria generazione. Forte dell’apprezzamento che stampa, radio, tv e web hanno riservato loro e dell’entusiasmo del pubblico che sempre più numeroso assiste ai loro concerti, in una dimensione – quella live – che mette in risalto l’enorme potenzialità di questa band, si prepara a un 2020 pieno di novità, anche di formazione. Annunciato oggi il progetto “Per resistere alle mode”: cinque singoli in vinile 45 giri, a tiratura limitata, poi raccolti e diffuso in una “pubblicazione speciale”. Ad accompagnare il nuovo viaggio artistico anche una lunga serie di concerti.

I biglietti saranno disponibili a breve.

Venerdì 20 marzo Paolo Benvegnù alle 21.30

Paolo Benvegnù è un chitarrista e cantautore italiano. Anche Mina, ha reinterpretato una sua canzone “Io e Te”; i suoi brani sono stati cantati anche da Irene Grandi (È solo un sogno), Giusy Ferreri, Marina Rei (Il mare verticale).

Paolo Benvegnù è stato il chitarrista-cantante fondatore degli Scisma, imprescindibile gruppo alternative-rock italiano ormai sciolto, con cui ha registrato, prodotto e composto tre dischi su etichetta Parlophone-EMI. Dal 1996 al 2000 la band gardesana è stata vincitrice di Arezzo Wave, e unica band italiana prescelta per i Festival europei “Europa connection”, “Le Primtemps de Bourges” (Francia), ha vinto il Premio Ciampi 1998, e svolto centinaia di concerti in Italia e in Europa.

Dopo lo scioglimento, Paolo Benvegnù inizia nuove collaborazioni e diventa uno dei quattro cantanti del Presepe Vivente (cantante), spettacolo di e con David Riondino e Stefano Bollani.

Instaurato un forte legame con la scena artistica di Firenze, Benvegnù costruisce un proprio studio di registrazione a Prato e, parallelamente alla nuova carriera solista, inizia quella di produttore artistico con tantissimi album lavorati, tra i quali Perturbazione, Terje Nordgarden e Brychan.
Il brano di Paolo “È solo un sogno” viene inserito da Irene Grandi nel suo album del 2003, ed è stato anche incluso nel successivo “Best Of” di Irene in una versione live registrata con Stefano Bollani.

Nello stesso periodo Paolo Benvegnù stringe un accordo con le label toscane Santeria e Stoutmusic che pubblicano il suo primo album solista “Piccoli Fragilissimi Film”. Il disco diventa immediatamente un “classico” del panorama indipendente, ricevendo un ottimo riscontro di pubblico, recensioni entusiastiche e piazzandosi tra i migliori album del 2004.

L’album viene seguito da un lungo tour di oltre 150 date, che riceve il premio come “Miglior Tour 2004” al MEI e si conclude ad ottobre 2005 a Firenze, con un ambizioso spettacolo intitolato “Piccoli Fragilissimi Sport”.

Tra il 2006 ed il 2007 c’è il coinvolgimento di Paolo come artista e come produttore al disco “Cime Domestiche” (RadioFandango/Edel): una riuscita reinterpretazione di brani folk del Trentino in compagnia di Petra Magoni e Ares Tavolazzi.

A fine 2007 Paolo Benvegnù da alle stampe un nuovo EP sulla propria nuovissima etichetta “La Pioggia Dischi”, intitolato “14-19”, il disco crea grande attesa per il nuovo album “Le Labbra”, che esce a febbraio 2008 con distribuzione Venus.
L’album viene accolto immediatamente come uno dei migliori dischi italiani degli ultimi anni e viene accompagnato dal singolo de “Il Nemico”, presentato live anche a Scalo76 su RAI2. A inizio 2009, Benvegnù prende parte al progetto/compilation “Il Paese è Reale” degli Afterhours, con il brano “Io e il mio Amore”;
Il 3 aprile esce l’ EP di Paolo Benvegnù intitolato “500” e lanciato dal singolo “Nel Silenzio”, prodotto da Fabrizio Barbacci (Ligabue, Roy Paci) ed il tour porta Paolo al Primo Maggio a Roma, sul main stage di Italia Wave per concludersi a dicembre 2009 al Circolo degli Artisti di Roma, con Dissolution, il memorabile concerto divenuto nel giugno 2010 un disco dal vivo omonimo che ha dato luogo a un fortunato tour nazionale di oltre venti date nelle principali città italiane.
Nel maggio 2010 Mina esce con il suo nuovo cd “Caramella” nel quale reinterpreta un brano di Benvegnù “Io e te” contenuto nel primo disco da solista “Piccoli fragilissimi film”.

Il video de “Io e il mio amore”, singolo inedito del cd “Dissolution” (2010), vince il Premio Miglior Fotografia al PIVI 2010 , e come miglior brano indipendente 2010 nel concorso TOP INDIES 2010 indetto dal MEI.

Nel febbraio 2011 esce Hermann (la pioggia dischi / venus), il disco viene recensito con favore dai maggiori quotidiani e magazine nazionali, oltre che dalla stampa specializzata e viene presentato in molte trasmissioni di qualità come “Parla con me” di Rai 3” e “Linea Notte” e in numerose trasmissioni radiofoniche.

L’autunno 2011 è una stagione ricca di soddisfazioni per Paolo Benvegnù, che riceve il Premio Radioindie Music Like, come artista più trasmesso dal circuito radiofonico che determina la classifica Indie Music Like.

Hermann si classifica secondo alle Targhe Tenco 2011, nella categoria miglior disco in assoluto dell’anno. Inoltre Paolo Benvegnu’ riceve al MEI il premio come miglior solista dell’anno, Premio Italiano Musica Indipendente 2011 (PIMI) .

Paolo Benvegnù con il suo Hermann Tour partecipa a numerosi eventi di grande prestigio, tra cui La Repubblica delle idee a Bologna, Suo.na a Napoli al Maschio Angioino, “Roma Rock” in apertura ai Cure e partecipa come ospite anche al Premio Tenco al Teatro Ariston di Sanremo e al Premio PIMI al Teatro Kismet di Bari.

Nel 2012 collabora con Marina Rei come coautore e cantante nel brano “I fiori infranti “, contenuto nel disco della cantante romana e partecipa alla compilation Tributo a Ivan Graziani con la canzone “Olanda”.

Nell’Ottobre 2014 esce Earth Hotel per l’etichetta Woodworm Music, distribuito da Audioglobe.

Nel 2015 firma, con Michele Pazzaglia, la sigla del programma “DECANTER” di Radio2.

Sempre nel 2015 pubblica, con gli Scisma, l’EP di inediti “Mr.Newman” (Woodworm Label), a cui segue un minitour di quattro date, tutte sold out.

Il 3 marzo 2017 esce il suo nuovo disco, “H3+”, seguito da un lungo tour.

Il 2018 lo ha visto nuovamente al fianco di Marina Rei nel tour di “Canzoni contro la disattenzione” e con Nicholas Ciuferri nella genesi del progetto “I Racconti delle Nebbie”. Nato come serie di reading-concerti, “I Racconti delle Nebbie” è uscito a marzo 2019 sotto forma di raccolta di narrazioni musicali pubblicata da Woodworm.

All’inizio del 2019 è entrato a far parte della famiglia di Black Candy Records, a Firenze.

 Puoi acquistare il biglietto qui

Come raggiungere il Viper Club Firenze

Il Viper Theatre https://www.viperclub.eu si trova in Piazza Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, 5 e Via Pistoiese 309/4 a Firenze. Si può raggiungere in treno, in auto e in autobus prendendo la Linea 35 e la Linea 56. Per chiedere maggiori informazioni, basta chiamare al numero di telefono +39 055 0195912 o inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica [email protected].

Leggi Anche
Scrivi un commento