Torino, 28 Settembre 2007 – Il Vice Presidente, Paolo Peveraro, e l’Assessore al Lavoro, Teresa Angela Migliasso, hanno incontrato, ieri, in Regione, l’amministratore delegato di
Vodafone Italia, Pietro Guindani.

L’incontro, a cui erano presenti anche gli assessori alle Attività Produttive e al Lavoro della Provincia di Torino, Giuseppina De Santis e Cinzia Condello, e il Sindaco di Ivrea,
Fiorenzo Grijuela, era stato convocato dalla Regione, in relazione alle preoccupazioni espresse dai dipendenti Vodafone Italia a seguito delle notizie relative alla cessione di alcune
attività aziendali a Comdata.

Guindani ha illustrato alle istituzioni il piano industriale dell’Azienda e riferito che i livelli occupazionali nel Canavese non muteranno. Comdata acquisirà esclusivamente i processi
amministrativi a supporto della gestione del cliente e l’attività di gestione del credito del customer care, nell’ambito di un accordo industriale strategico, di lungo termine, orientato
allo sviluppo delle persone.
Vodafone ha garantito che tutti i 283 dipendenti della sede di Ivrea interessati dalla gestione con Comdata delle suddette attività manterranno «stabili condizioni» ovvero
manterranno il contratto delle telecomunicazioni e i trattamenti economici e normativi attuali.

L’Azienda ha anche ribadito la piena disponibilità al dialogo per arrivare ad un accordo con le organizzazioni sindacali.
Peveraro e Migliasso, unitamente agli altri amministratori presenti, hanno auspicato che «la trattativa in corso si chiuda positivamente con un accordo, nell’ottica di salvaguardare la
piena occupazione e di garantire i dipendenti interessati con il trasferimento di tutti i trattamenti, inclusi quelli di secondo livello».