Voglio dimagrire a tutti i costi ma non voglio farmi fregare

Voglio dimagrire a tutti i costi ma non voglio farmi fregare

Dopo le feste il bisogno di dimagrire è quello più improcastinabile per molti. La dieta, intesa come dieta dimagrante, è un problema di molte persone ma non è certo con le pillole miracolose, nè con i cerotti “mangiagrasso” che possiamo risolvere il problema.

Dimagrire velocemente, il sogno di molti

Anche Sofia ha questo cruccio, è stata tentata dalla “dieta Acai” ma, grazie anche agli articoli ed ai commenti di allarme  pubblicate su Newsfood.com  non è caduta in tentazione. Ha salvato il portafoglio e si è ripromessa di dimagrire, con qualche sacrificio, ma certamente senza le varianti di Acaiberry: Absolute, Asaiberri, Colon Più, Life cleans, Antiossidante e/o altri cerotti,  pozioni magiche, tisane varie…ma solo con una corretta alimentazione, con l’aiuto di un buon dietologo/nutrizionista ed un po’ di sano movimento.

Ecco il commento ricvevuto via mail di Sofia che si definisce “Mamma NON credulona”…

Siamo in tante, ormai.. Il popolo delle mamme, sovrappeso, ancora una volta, viene messo a dura prova da idioti con la laurea!! Ho 5 bambini e, fortunatamente, una bella vita. Sono anche carina ma quei chili di troppo sono una vera e propria condanna. Quando sei lì al computer, magari per comprare i regali di Natale per i tuoi bambini, ecco lì spuntare quelle pance, piatte e quei fisici snelli. Dapprima le ignori e vai avanti, poi quel click, maligno ti riporta indietro e apri il sito. Facciamo le dure: “Sì…Figurati se questa storia dei 15 chili è vera…!”
Però il pensiero non ti abbandona: “e se poi funzionasse?” Poi all’improvviso torniamo con i piedi per terra e spegniamo il computer. Torniamo alle nostre faccende, usciamo per fare la spesa. Passiamo davanti a qualche vetrina e quegli abiti colorati sembrano chiamarti per nome.  “Ma porca miseria!!! E’ possibile che non ci sia un modo per dimagrire?!?”

Sali in macchina, torni a casa e chissà perchè ti torna in mente quella pubblicità su internet. Magari ci credi e incominci anche a fare qualche conto…magari non si paga tanto…un primo click, un secondo, ecco il campo raccolta dati. Lo compili tutto. Ecco ci siamo: inserisci i dati della carta di credito, e…

OCCHIO, AMICHE!!
PER FORTUNA NON CI SONO CASCATA.. ED ANCHE QUESTI COMMENTI SONO STATI DI GRANDE AIUTO.. ANZI!!! QUESTI STR…. HANNO DAVVERO ROTTO LE SCATOLE… ADESSO BASTA!!
NESSUNO DEVE PIU’ PRENDERSI GIOCO DEI NOSTRI PROBLEMI. MI E’ VENUTA DAVVERO LA VOGLIA DI INIZIARE UNA DIETA, MA COME DICO IO!!!  
A*T*T*E*N*T*E

(la redazione)

Cara “mamma NON credulona”,
hai messo il dito nella piaga: è proprio su questo che la pubblicità di “Acai Berry e di tutte le altre fantomatiche diete miracolose, fanno leva.  Ti definisci “credulona” ed invece non sei caduta nella trappola; hai “dipinto” in buon italiano un quadretto simpatico ed accattivante. Siamo certi che molte saranno le potenziali  “credulone” che, leggendo questa tua esperienza, si convinceranno che per perdere peso bisogna fare tanti sacrifici.
Ogni dieta miracolosa è pericolosa per la salute e per il portafoglio.
Per questo l’unico consiglio che ci sentiamo di dare è quello di andare da un buon dietologo o un buon nutrizionista.
Grazie Sofia
PS: (ecco l’ articolo e se ci autorizzi, citiamo anche il tuo nome e cognome)

Leggi Anche
Scrivi un commento