Wyser: Ecco i professionisti più richiesti per la crescita e l’internazionalizzazione del Food&Beverage

Wyser: Ecco i professionisti più richiesti per la crescita e l’internazionalizzazione del Food&Beverage

Milano – Wyser, società internazionale di Gi Group che si occupa di ricerca e selezione di profili manageriali, in occasione della Milano Food Week e di TuttoFood, segnala i professionisti più richiesti per la crescita e l’internazionalizzazione del comparto.

Molte aziende stanno, infatti, cercando di consolidare la propria posizione internazionale per rispondere al meglio alla domanda estera di prodotti italiani e di cogliere le opportunità legate a nuove forme distributive con la GDO per il fronte interno. Al contempo, a seguito dell’innovazione tecnologica sia dei processi di vendita sia della relazione con i clienti, i profili marketing con competenze digital sono sempre più richiesti anche da parte delle imprese del Food&Beverage.

L’export è un driver fondamentale del Made in Italy, di cui l’agroalimentare è una delle bandiere nazionali da tutti riconosciuta; sono fondate alcune preoccupazioni legate alla Brexit e alla politica protezionistica americana, ma il panorama di riferimento delle imprese e dei prodotti italiani è davvero molto ampio, con Germania e Francia in testa come food buyer, oltre ai Paesi di area Brics e asiaticispiega Carlo Caporale, Amministratore Delegato Italia di Wyser –; dal nostro osservatorio confermiamo, pertanto, un dinamismo notevole nella domanda di figure commerciali e legate all’export per queste aree con opportunità in molte aziende anche come Country Manager nei Paesi europei di interesse maggiore”.

Nello specifico delle figure più richieste, Wyser segnala anche la RAL (Retribuzione Annua Lorda) media offerta:

  • Export Manager                                                          60.000 – 70.000 euro
  • Marketing Manager                                                      70.000 – 80.000 euro
  • National Key Account                                                  50.000 – 60.000 euro
  • Business Unit Manager GDO                                        75.000 – 85.000 euro

“Se le maggiori opportunità si concentrano nelle regioni del Nord Italia (Lombardia, Veneto, Emilia Romagna) dove sono localizzate alcune tra le realtà più strutturate e da tempo proiettate all’estero  – continua Caporale – stiamo, però, rilevando un trend di crescita anche nel Centro Sud Italia per la progressiva apertura di molte imprese a nuovi mercati. Le aziende guardano, inoltre, sempre più a figure professionali specializzate con esperienza all’estero per l’alto valore aggiunto che possono portare all’area commerciale, insieme alle competenze digitali per un marketing sempre più attento alla clientela. Da segnalare, infine, le opportunità legate alle nuove forme di distribuzione dei prodotti d’eccellenza e/o a km zero cui la GDO è sempre più attenta.”

I requisiti fondamentali per i diversi ruoli sono laurea magistrale, esperienza di almeno 4/5 anni nel settore di riferimento, la conoscenza di 2 o più lingue straniere, competenza e conoscenza del mercato FMCG (Fast Moving Consumer Goods), flessibilità di spostamento sul territorio nazionale ed estero, ottimo standing e capacità di comunicazione.

Nello specifico le posizioni attualmente aperte in Wyser sono: Export Manager Germania, Export Manager Francia, Responsabile Vendite Estero, Responsabile Commerciale Usa, Sales Account, Vice Responsabile Commerciale Business Unit, Country Manager Spagna, Country Manager Francia, Country Manager Germania, Country Manager Singapore, Business Unit Manager settore Gastronomia, Marketing Manager settore Wine, National Key Account Manager settore food GDO.

***

Wyser è la società internazionale di Gi Group che si occupa di ricerca e selezione di profili manageriali.

***

Gi Group è la prima multinazionale italiana del lavoro, nonché una delle principali realtà a livello mondiale nei servizi dedicati allo sviluppo del mercato del lavoro.

Il Gruppo è attivo nei seguenti campi: lavoro temporaneo, permanent staffing, ricerca e selezione, executive search, formazione, supporto alla ricollocazione, amministrazione hr, outsourcing, consulenza HR.

Grazie al percorso di internazionalizzazione iniziato nel 2007 oggi Gi Group opera direttamente o con partnership strategiche in oltre 40 Paesi in Europa, Asia, Africa e America.

Alla fine del 2010 Gi Group ha ottenuto un importante riconoscimento con l’ingresso in WEC – World Employment Confederation, la confederazione internazionale delle agenzie per il lavoro – in qualità di Global Corporate Member.

Chiara Danielli
Redazione Newsfood.com

 

Leggi Anche
Scrivi un commento