Assegnati i Premi Panettone d’Oro 2020 alla Virtu’ Civica – Milano

Assegnati i Premi Panettone d’Oro 2020 alla Virtu’ Civica – Milano

Date: Sun, 9 Feb 2020
Subject: Assegnati i Premi Panettone d’Oro 2020 alla Virtu’ Civica –  Teatro dell’Arte Triennale di Milano – a cura di AMICI DI MILANO

Assegnati i premi Virtù Civica-Panettone d’Oro 2020

ventunesima edizione

MILANO CITTA’ COMPETITIVA MA ANCHE CAPITALE DELLA SOLIDARIETA’

Sono stati assegnati i premi Virtù Civica-Panettone d’Oro 2020 giunto alla XXI edizione,   riconoscimento ideato a metà degli anni ’90 dal Coordinamento Comitati Milanesi con la collaborazione di Assoedilizia, di Amici di Milano e di altre associazioni per valorizzare l’ impegno civico.

Si tratta di un premio destinato a chi abbia manifestato una concreta rispondenza ai principi del vivere civile, mostrando impegno nell’ambito della solidarietà, dell’attenzione al territorio e all’ambiente, nella tutela dei più deboli ed emarginati.

Venticinque in totale i premiati,  tre le categorie: 10 cittadini eroi di tutti i giorni, 10 menzioni speciali ad altrettante associazioni che mettono in pratica e aiutano a diffondere un esemplare comportamento civico nel tessuto urbano e 5 attestati di incoraggiamento sia a cittadini che ad associazioni meritevoli.

Il premio alla Virtù Civica Panettone d’oro è sostenuto da Comieco (Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica), da AMSA-Gruppo A2A e da un cartello di associazioni cittadine (Assoedilizia, Amici di Milano, Associazione SAO, CSV Milano, City Angels e Legambiente).

La semplice ma molto sentita cerimonia ha avuto luogo al Teatro dell’Arte alla Triennale di Milano. E’ stata aperta dai saluti di Lorenza Baroncelli, direttore artistico alla Triennale, da Gabriele Rabaiotti. assessore alle Politiche sociali e abitative del Comune di Milano, da Arianna Censi, vicesindaco della Città Metropolitana di Milano.

Dopo l’illustrazione delle finalità del Premio di Carlo Montalbetti, da sempre anima dell’evento e coordinatore dei lavori, la prolusione di Ferruccio De Bortoli, scrittore e notista del Corriere della Sera del quale è stato direttore.
“Noi giornalisti – ha detto – abbiamo il diritto-dovere di denunciare le cose che non vanno affinchè i decisori possano porvi rimedio. Ma trascuriamo spesso di porre nel giusto rilievo le cose buone che avvengono. Il volontariato che impegna nel Paese sei milioni di cittadini, ne é la più evidente espressione, tiene assieme il tessuto sociale. Se in altri Paesi è più diffusa la “carità compassionevole” con elargizioni di milioni di dollari, in Italia doniamo agli altri il bene più prezioso, il nostro tempo. Esempio a tutti è  Milano, città competitiva ma che non lascia indietro nessuno.”

E’ quindi iniziata la premiazione: citiamo tra i pari merito Faustino Boioli, medico,  considerato il padre di tutti i medici di strada, di quei volontari che tutti i giorni si mettono a disposizione degli invisibili per portare loro gratuitamente cure mediche, farmaci, e, soprattutto, la loro umanità.

Quindi Hu Xia Yi (Cinzia), accolta da un applauso di solidarietà al popolo cinese colpito dall’epidemia di coronavirus,  la quale con passione e impegno, supporta volontariamente le famiglie cinesi che necessitano di mediazione con le istituzioni italiane, principalmente quelle scolastiche; Armando Leone  che, andato in pensione, da decenni si è messo a disposizione della comunità di Buccinasco e dell’Amministrazione anche come nonno-vigile, volontario per la salvaguardia del territorio e la sorveglianza di alcune strutture comunali; Fondazione Casa dello Spirito e delle Arti Onlus che, nel carcere di Opera, sviluppa progetti, come nel laboratorio di liuteria, che sostengono la “dignità” delle persone più svantaggiate; Gaudio Onlus, che ha ideato, stampato e distribuito gratuitamente ciò che non c’era: “Blue Diary”, un’agenda visiva per persone con autismo e disabilità intellettiva basata su immagini e simboli.

A consegnare loro premi e riconoscimenti Achille Colombo Clerici, presidente di Assoedilizia e dell’Istituto Europa Asia  e Giulia Colombo Clerici Simontacchi per Amici di Milano.

 

Colombo Clerici ha voluto ricordare la tragedia ferroviaria di Lodi : “Alle 5,35 del mattino l’Italia dorme. Mario di Cuonzo e Giuseppe Cicciu perdono la vita svolgendo il lavoro di ogni giorno. Con il solito impegno, con la solita dedizione. Onore a Mario e Giuseppe veri simboli di virtù civile, eroi di tutti i giorni.”

Un momento di emozione particolare è stato la consegna del premio a Marcos Cappato, bloccato su una sedia a rotelle da una malattia neurodegenerativa, “per la determinazione mostrata nell’affermare e perseguire il diritto allo studio non solo per se stesso, ma per tutte le persone che, riducendosi i contributi per l’assistenza, non hanno più la possibilità di raggiungere le scuole autonomamente.” Attorno a lui organizzatori, premiati e premiatori. Il cuore buono della città.

Saluti finali di Salvatore Crapanzano.

IL SONDAGGIO IPSOS

In occasione di questo riconoscimento è stato effettuato un sondaggio Ipsos che evidenzia come i milanesi siano sempre più consapevoli del ruolo da protagonista che la loro città sta giocando a livello nazionale dal punto di vista civico, etico e ambientale. Importante è l’aspetto del senso di sicurezza offerto da Milano: la città meneghina, infatti, è considerata sicura per il 73% delle persone, addirittura il 34% si sente molto sicuro dove vive. Il 44% degli intervistati considera Milano la vera capitale d’Italia e il 29% ritiene che sia un esempio per tutto il Paese. Il 49% degli intervistati ritiene che i milanesi mostrino un forte senso di solidarietà nei confronti dei bisognosi e dalla ricerca emerge come per il 48% del campione il senso civico fondi le radici della propria crescita sull’educazione dei cittadini e, in secondo luogo, sullo stimolo alla partecipazione (12%). I cittadini sono inoltre convinti che attenzione all’ambiente e senso civico vadano di pari passo: secondo l’89% degli intervistati, infatti, la raccolta differenziata è un potente indicatore di senso civico, principalmente per l’effetto complessivo di riduzione dell’inquinamento, e per questo vi dedicano attenzione e impegno. Secondo il 74% degli intervistati, infatti, il livello di conoscenza dei cittadini sulla raccolta differenziata è migliorato.

Foto:

– Carlo Montalbetti, Salvatore Crapanzano, Arianna Censi, Ferruccio De Bortoli, Achille Colombo Clerici e Giulia Colombo Clerici Simontacchi , Hu Xia Yi, Marcos Cappato,  Giangiacomo Schiavi, Jole Garuti, Claudio Coassin, Mario Furlan, Franco Beccari.

Leggi Anche
Scrivi un commento