La dieta dei calciatori, per un fisico da seria A

La dieta dei calciatori, per un fisico da seria A

Il calcio è uno degli sport più completi, in cui l’atleta deve bilanciare potenza muscolare, per resistere ai contrasti, ed agilità, per muoversi in maniera rapida e sorprendere gli avversari in velocità.

Alimentazione del calciatore

Come si nutre il fisico di un calciatore? Ovviamente grazie ad una dieta particolare e personalizzata, che mette al primo posto frutta e verdura, a dosi più che abbondanti.

Il Milan Lab, il centro di ricerca medica e scientifica che si occupa dalla salute dei giocatori del Milan, utilizza per l’alimentazione dei calciatori il metodo Nutrilite (che elabora integratori naturali di vitamine e fitonutrienti). Tra gli esperti riuniti a Milanello, ecco allora il dottor Alberto Dolci, responsabile dell’area Biochimica e Nutrizione di MilanLab, che ci illustra trucchi e suggerimenti per la dieta del calciatore, capaci di aiutare la salute anche di non gioca in serie A con la maglia rossonera.

  • Dieta mediterranea: buon punto di partenza

Pasti come colazione, pranzo e cena devono rispettare le regole della dieta mediterranea, offrendo la triade protezione-carboidrati-vegetali.

  • Ogni pasto con verdura

Ogni pasto deve includere un piatto di verdura mista: così si assumono fitonutrienti e vitamine. Altrettanto importante, così ci si sazia e si evita il mangiare incontrollato, prima causa dell’aumento di peso.

  • Questione frutta: sempre lontana dai pasti

Quando si consumano mele, pere e altra frutta, va fatto lontano dai pasti principali. Momento migliore, pomeriggio e metà mattina.

  • Questione frutta 2: cinque porzioni al giorno

Bisogna cercare di assumere cinque porzioni di frutta e verdura al giorno. Oltre alla quantità, è importante la qualità: più i vegetali sono vari, più ci si assicura i vari fitonutrienti presenti in questi ultimi.

  • Questione frutta 3: viva la macedonia

La macedonia è la frutta ideale, specie se assunta dopo l’attività sportiva. Per ottenere il massimo, aggiungere alla frutta il grana: le sue proteine migliorano del 100% l’assimilazione dei fitonutrienti.

  • Questione frutta 4, un frullato a colazione

Le buone abitudini si prendono presto, cioè al mattino. Colazione consigliata è allora un frullato di frutta e verdura. Magari ripetendo durante tutto l’arco della giornata.

  • In generale, pesare gli alimenti

E’ necessario imparare a pesare i cibi: 80-100 gr di carboidrati e 100 di proteine a pasto sono ottimi, sia per chi pratica sport (30 minuti al giorno), che per chi è sedentario.

  • Altrettanto importante, imparare a variare

Non esistono alimenti “cattivi”: si può mangiare di tutto, basta variare ed essere limitati nelle dosi.

  • Due parole sugli integratori alimentari

Gli sportivi professionisti (come i rossoneri del Milan) sono controllati da medici, che eseguono test specifici, individuando la carenza e combattendola con l’integratore apposito. Lo sportivo amatoriale non ha questo vantaggio: la soluzione più valida è allora il multi vitaminico, capace di agire contro una varietà di problemi. Inoltre, è bene assumere gli integratori durante uno dei pasti principali, cosicché l’organismo possa assimilarli meglio.

 Redazione Newsfood.com

Leggi Anche
Commenti ( 6 )
  1. Dieta Calciatori Serie A | top dieta consiglio
    29 Novembre 2014 at 8:20 pm

    […] La dieta dei calciatori, per un fisico da seria A – Newsfood – La dieta dei calciatori, per un fisico da seria A. … capaci di aiutare la salute anche di non gioca in serie A con la maglia del Diavolo. Dieta mediterranea: …… […]

  2. Dieta Per Un Fisico Scolpito | top dieta consiglio
    3 Gennaio 2015 at 3:25 am

    La dieta dei calciatori, per un fisico da seria A – Il calcio è uno degli sport più completi, con l’atleta che deve bilanciare potenza muscolare, per resistere ai contrasti, ad agilità, per muoversi in maniera ottimale

  3. bosiboy
    21 Marzo 2015 at 12:39 pm

    Salve,
    Io sono un calciatore e da 2 settimane sono stato operato per ernia sport.
    Adesso devo fare un programma di riabilitazione partendo da zeroo anche perche è da circa un anno non gioco per problemi di pubalgia.
    Vi chiedo se potete farmi un programma per l’alimentazione per affrontare nei migliore dei modi questo periodo di riabilitazione. Sono alto 1,75 per 75 kg.
    Cordiali saluti

  4. Fil&Fil
    12 Maggio 2017 at 11:13 pm

    Non ho capito nulla

  5. marianna salvatori
    20 Luglio 2018 at 12:56 am

    mio marito gioca a calcio da 2 anni ed è cambiato.prima aveva la pancia, ora nell’alimentazione è scrupoloso. solo ogni tanto si compra dei dolci su vian shop.com!

  6. marco
    21 Agosto 2018 at 11:55 am

    io e mio fratello abbiamo ricominciato a giocare da mesi e seguiamo con attenzione la dieta e questo articolo può esserci utile, anche se a mangiare qualche dolce su vian shop.com non rinunciamo mai

Scrivi un commento