Mostra di artisti di fama mondiale per rendere omaggio alla donna

«Le donne nelle opere di autori dell’arte moderna e contemporanea italiana», questo il titolo della mostra che dall’8 al 18 marzo sarà allestita nella sala Anselmi della
Provincia di Viterbo.

«E’ una collettiva a tema – spiega l’assessore alla Cultura Renzo Trappolini – dedicata alla donna in occasione del centenario della festa dell’8 marzo. Sono davvero soddisfatto di questa
mostra perché così tanti nomi prestigiosi e opere di così alta qualità, probabilmente a Viterbo non si erano mai visti insieme».

Spiccano, tra le opere presenti i nomi di alcuni dei «mostri sacri» della storia dell’arte italiana: Guttuso, Vangelli, Omiccioli, Calabria e Attardi. Ci sono anche prestigiosi
prestiti delle opere di Aligi Sassu, Giuseppe Migneco e Salvatore Fiume. Tra gli altri non si possono non menzionare Chia, Pizzi Cannella, Galliani, oggi considerati tra i migliori italiani al
mondo. Non mancano ovviamente i grandi rappresentanti del Viterbese come Paternesi, Vincenti e Rocchi.

Il tema è dell’allestimento è quindi «La Donna», nel suo complesso e nella sua complessità. «Per l’occasione la sala Anselmi – continua l’assessore –
sarà allestita e personalizzata, con qualche intervento di piccolo restauro. La sala diventerà quindi uno scrigno di opere eccellenti dell’arte moderna e contemporanea».

«Le opere presenti sono tutte originali e arrivano da collezioni private. Si tratta di nomi eccellenti – dice ancora Trappolini – che abbiamo messo insieme per fare un omaggio alla donna
nel centenario della festa a lei dedicata».

Grande apprezzamento per l’iniziativa promossa dall’assessorato alla Cultura è stato espresso dalla consigliera di Parità della Daniela Bizzarri. La mostra sarà aperta al
pubblico tutti i giorni dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.30. La domenica dalle10.30 alle 19.30.

Il coordinamento e la realizzazione sono di Gif Servizi&Creatività,
in collaborazione con la galleria d’arte moderna e contemporanea Magicarte di Viterbo, che ha curato gli aspetti tecnici e scientifici.

Related Posts
Leave a reply